Esperienza formativa per i Talenti Azzurri FMI del Motocross ad Ottobiano

 -  -  7


Archiviato l’esordio stagionale vissuto a Riola Sardo, i Talenti Azzurri FMI del Motocross hanno preso parte alla seconda tappa degli Internazionali d’Italia sul tracciato di Ottobiano Motorsport (PV).

Su una pista selettiva, i piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana hanno maturato una proverbiale esperienza in previsione dei prossimi impegni previsti dal calendario.

Partendo dalla classe 125cc, con un 7° ed un 2° posto nelle due gare Andrea Bonacorsi ha concluso terzo dopo la vittoria di Riola Sardo, restando in piena corsa per la vittoria degli Internazionali a 30 lunghezze dal nuovo capo-classifica Florian Miot. Nella seconda tappa vinta dal tedesco Simon Langenfelder, Mirko Valsecchi (6° e 4°) si è espresso su convincenti livelli portando a termine l’evento al quarto posto, seguito da altri portacolori del progetto della FMI: ottavo Federico Tuani (21° e 6°), undicesimo Pietro Razzini (15° e 8°), tredicesimo Alessandro Facca (12° e 11°).Nel novero dei Talenti Azzurri, Andrea Roncoli (13° e 18°) si è classificato diciassettesimo seguito dagli esordienti Daniel Gimm (17° e 28°) edAndrea Viano (36° e 26°), rispettivamente ventitreesimo e trentunesimo. Tappa di Ottobiano sfortunata invece per Alberto Barcella, nelle prove rallentato da problemi tecnici, non rientrando di conseguenza tra i piloti qualificati.

Passando alla MX2, Mattia Guadagnini dopo la superlativa prova di Riola Sardo ha concluso dodicesimo, portando a termine dopo una caduta al diciannovesimo posto la Supercampione. Da rimarcare le prestazioni in crescendo di Morgan Lesiardo (13° nella MX2, 16° nella Supercampione) ed Alberto Forato (14° e 26°), quest’ultimo mostratosi particolarmente veloce nelle prove. Sempre nella MX2, presentiAndrea Adamo (21°), Matteo Puccinelli (22°), Nicholas Lapucci (35°) ed Emilio Scuteri (40°), al rientro dopo un prolungato stop per infortunio. Assente per un risentimento alla spalla invece Paolo Lugana, mentre Alessandro Manucci non ha superato la “tagliola” delle qualifiche.

Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: “Su una pista che ha messo a dura prova i piloti, lasciamo Ottobiano cercando di intravedere il bicchiere mezzo pieno. Da questa tappa degli Internazionali d’Italia, disputatasi su un tracciato particolarmente selettivo, sappiamo dove ci sarà da lavorare per il prosieguo della stagione. Nella 125 buona prova di Valsecchi, il più consistente tra i Talenti Azzurri, mentre Bonacorsi in Gara 1 ha scontato una partenza difficile, commettendo successivamente qualche errorino in fase di rimonta. Da segnalare la crescita dei giovani Gimm e Viano, al loro esordio quest’anno nella 125. Passando alla MX2, Forato si è messo in mostra con una buona velocità nelle prove, mentre Guadagnini ha marcato punti preziosi per la classifica. Per i nostri ragazzi il pensiero è già a Mantova, ma ci ritroveremo nei prossimi giorni per un nuovo raduno collegiale. Settimana scorsa i Talenti Azzurri hanno preso parte ad una giornata di allenamento a Rosolina Mare sul terreno sabbioso, preziosa soprattutto per i piloti più inesperti che hanno avuto modo di maturare una proverbiale esperienza per il futuro”.
Per gli Internazionali d’Italia MX EICMA Series 2019 prossimo appuntamento domenica 10 febbraio a Mantova, teatro della terza e conclusiva tappa prevista dal calendario

Com. Stam.

Mirko Valsecchi a Ottobiano

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
134 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *