La scuderia Project Team si rituffa nel CIR

 -  -  11


Il sodalizio di Luigi Bruccoleri sempre al fianco di Campedelli-Canton (new Ford Fiesta R5), al via dell’imminente Rally del Friuli Venezia Giulia. Craviotto-Piccinini, invece, chiamati al debutto su Skoda Fabia R5 in occasione del Rally della Lanterna

Udine, 27 agosto 2019 – In archivio un mese e mezzo di pausa estiva per riordinare le idee, per ricaricare le batterie e rilanciarsi, a pieni giri, nell’agone del Campionato Italiano Rally. La massima serie tricolore, infatti, riaprirà i battenti in occasione del 55° Rally del Friuli Venezia Giulia, sesto di otto appuntamenti stagionali, in programma il prossimo fine settimana e vedrà, nuovamente, la scuderia Project Team al fianco del talentuoso Simone Campedelli. Il giovane pilota cesenate, assistito alle note dalla sempre valida Tania Canton, farà tesoro dell’esperienza maturata al precedente Rally di Roma, parentesi sportiva che l’ha visto salire, dopo una gara in crescendo, sul secondo gradino del podio portando al debutto la nuova Ford Fiesta R5 M-Sport – Orange1 Racing gommata Pirelli. Una vettura dalle grandi potenzialità e in netto progresso che potrebbe rivelarsi un vero e proprio asso nella manica per il driver romagnolo, in vista della volata finale nonché chiamato a ridurre un gap di appena 12,75 punti dal vertice della classifica assoluta. La competizione friulana, articolata su 11 prove speciali, scatterà venerdì 30 agosto per concludersi l’indomani; previsti 153,85 chilometri di tratti cronometrati, escludendo i trasferimenti.

Sabato e domenica, invece, altro impegno ma a differenti latitudini per il sodalizio presieduto da Luigi Bruccoleri. Il portacolori Davide Craviotto, infatti, sarà al via del 35° Rally della Lanterna, in scena lungo gli asfalti dell’entroterra ligure e valido per la Coppa Aci Sport 2^ zona. Sulle “strade amiche”, per il conduttore genovese si profilerà una nuova esperienza che condividerà, nell’abitacolo, con il fido Fabrizio Piccinini: l’esordio al volante della Skoda Fabia R5 “griffata” By Bianchi. «Il ‘Lanterna’ è un rally già difficile di suo e affrontarlo con un mezzo mai utilizzato, se non per una breve sessione di test, non aiuta affatto. Per fortuna arrivo in condizioni di serenità ottimali» – ha commentato Craviotto alla vigilia – «Era da un po’ che avevo voglia di salire su una ‘top car’ e, alla fine, grazie al concretizzarsi di diverse situazioni, ho avuto l’opportunità di lanciarmi in questa nuova avventura. Pur avendo alle spalle 27 anni di attività agonistica, per me sarà tutto nuovo: cercheremo, ovviamente, di divertirci sperando di riuscire a prendere rapidamente tanto un buon feeling quanto i giusti riferimenti con la Fabia». L’evento sportivo sarà caratterizzato dalla disputa di otto ps;  presso il comune di Santo Stefano d’Aveto, infine, saranno allestiti i palchi di partenza e d’arrivo.

Com. Stam.

11 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
93 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *