Project Team in trionfo al Rally Adriatico

 -  -  6


Sugli sterrati marchigiani, il neo portacolori Stéphane Consani (Skoda Fabia R5), affiancato da Jean Thibault De La Haye, si aggiudica il primo appuntamento stagionale del CIRT

Cingoli (Mc), 5 maggio 2019 – Vincendo tre prove speciali delle 11 disputate, il francese Stéphane Consani, in coppia col connazionale Jean Thibault De La Haye, si è aggiudicato il 26° Rally Adriatico, atto inaugurale del Campionato Italiano Rally Terra (CIRT), andato in scena lo scorso fine settimana sugli sterrati del Maceratese. Seppur all’esordio sulle strade bianche marchigiane, il neo portacolori della scuderia Project Team, su Skoda Fabia R5 dell’Erreffe Rally Team – Bardahl gommata Pirelli, ha recitato il ruolo di indiscusso protagonista passando al comando sin dalle prime battute di gara, difendendo efficacemente la leadership dagli attacchi dei tanti quotati avversari sino al traguardo. Al di là di una prestazione da incorniciare, tanto aggressiva in avvio quanto più attenta alla gestione nel prosieguo, una volta incrementato il vantaggio sui diretti inseguitori, il fuoriclasse transalpino ha sì conquistato il gradino più alto del podio ma, ed è quel che più conta in prospettiva, ha fatto pienone di punti nel primo di cinque round della serie.

«Felici e orgogliosi di questa recente partnership che, sin dal debutto stagionale, ha regalato alla nostra scuderia una prima vittoria assoluta nel ‘Tricolore’» – ha sottolineato un entusiasta Luigi Bruccoleri, presidente Project Team – «Ringraziamo, ovviamente, il nostro nuovo alfiere Consani, autore di una prestazione a dir poco maiuscola e Agostino Roda e Tony Cibella, rispettivamente, patron e team manager dell’Erreffe, nonché quest’ultimo, deus ex machina dell’intera operazione. Un risultato e il modo in cui è maturato che non fa altro che alimentare le ambizioni di tutti noi. Vedremo».

Archiviato l’”Adriatico”, la prossima tappa del CIRT sarà il Rally Italia Sardegna, in programma a metà giugno.

Classifica finale 26° Rally Adriatico

  1. Consani-De La Haye (Skoda Fabia R5) in 1h01’18”4;2. Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia R5) a 11”8; 3. Andreucci-Briani (Peugeot 208 R5) a 36”5; 4. Scandola-D’Amore (Hyundai I20 R5) a 43”1; 5. Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia R5) a 1’11”7; 6. Ricci-Ercolani (Hyundai I20 R5) a 1’23”4; 7. Hoelbling-Grassi (Hyundai I20 R5) a 2’32”3; 8. Dalmazzini-Albertini (Ford Fiesta R5) a 2’46”9; 9. Versace-Caldart (Skoda Fabia R5) a 3’15”2; 10. Cobbe-Turco (Skoda Fabia R5) a 3’31”8.

Com. Stam.

Stephane Consani, Jean Thibault De La Haye (Skoda Fabia R5 #15, Project Team)

6 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
142 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *