Project Team alla volta di Lazio e Piemonte

 -  -  13


Arasi-Cancemi (Mitsubishi Lancer Evo IX) e Taglienti-Falasca (Renault Twingo R2) al via del Rally Provincia di Frosinone al Rally di Castiglione Torinese, invece, impegno per gli altri alfieri Craviotto-Piccinini (Peugeot 208 R2)

Frosinone, 22 novembre 2018 – Saranno tre gli equipaggi schierati, su due diversi fronti, dalla scuderia Project Team. Il prossimo fine settimana, trasferta per i portacolori Carmelo Arasi e Salvatore Cancemi, al via del 1° Rally Provincia di Frosinone. Il binomio siciliano, dopo la breve quanto sfortunata partecipazione al casalingo Tindari Rally di quasi un mese addietro, punterà a riscattarsi tornando a bordo della Mitsubishi Lancer Evo IX del Colombi Racing Team.

«Un impegno, inizialmente, non programmato – ha spiegato Arasi alla vigilia – ma, venutasi a creare quest’opportunità, ho deciso di coglierla al volo. Non ci sarà migliore occasione per maturare nuove esperienze, visto che non mi sono mai cimentato sulle strade del Lazio e, soprattutto, avrò la possibilità di ‘gustarmi’ appieno la ‘Mitsu’, vettura condotta, per la prima volta, solo nello shakedown di Tindari. Un debutto conclusosi, poco dopo, a soli 500 metri dal palco partenza per la rottura del differenziale anteriore».

Chi, invece, potrà beneficiare di una maggior confidenza con gli asfalti del Frusinate, saranno gli alfieri locali Simone Taglienti e Alessandro Falasca. Al rientro dopo il sorprendente podio conseguito al Rally di Pico, la scorsa estate, il giovane quanto talentuoso e affiatato duo ciociaro si presenterà ai nastri di partenza sempre con la fida Renault Twingo R2 curata dalla d’Avelli Racing. La gara, in scena domenica 25 novembre, si articolerà su sei prove speciali.

A ben altre latitudini, invece, il 2° Rally di Castiglione Torinese che vedrà l’impegno dell’esperto Davide Craviotto. Il driver ligure, reduce dall’”argento” di categoria conquistato nella Coppa Italia 1^ zona, sarà al volante della consueta Peugeot 208 R2 by Bianchi ritrovando alle note Fabrizio Piccinini.

«Una presenza concretizzatasi solo all’ultimo momento, incoraggiato tanto dal team quanto da Fabrizio (Piccinini ndr), mio ex navigatore nonché compagno di mille avventure agonistiche con il quale ho raccolto non poche soddisfazioni – ha raccontato Craviotto – L’augurio è quello di centrare un discreto risultato per poter archiviare al meglio il 2018, senza trascurare, ovviamente, l’aspetto prettamente ludico da condividere appieno col mio ‘storico’ copilota».

Anche la disputa della competizione piemontese, prevista per domenica e sempre sulla lunghezza di sei frazioni cronometrate.

Com. Stam.

13 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
165 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *