La Castanea Basket 2010 supera con un eloquente punteggio di 93-38 l’Olimpia Savio Ragusa

 -  -  5


Dopo la prima sconfitta maturata al cospetto del quotato Piazza Armerina il Castanea Basket 2010 suona la decima nel girone A del campionato di serie D superando con un eloquente punteggio di 93-38 l’Olimpia Savio Ragusa, già battuto all’andata e rimasto in gara per pochi minuti. Era troppa la voglia da parte dei ragazzi di coach Filippo Frisenda di ritrovare il successo e confermarsi capolista solitaria del girone.

Tutti a segno i dieci effettivi andati a referto con l’high di 27 punti del pivot Hendry che come di consueto ha regalato momenti di spettacolo con le sue giocate ad  effetto. Evidente il divario tecnico tra le due compagini che comunque non hanno lesinato sforzi per dar vita ad una gara godibile per il pubblico presente a Ritiro. Il Castanea Basket parte con Samuels, Lane, Giglia, Hendry e Trimarchi, il Savio con la pesante assenza per squalifica del play Cintolo risponde con Raniolo, Dell’AlbaniSgarlata, Oliveri e Ballarò. Gara subito in discesa per i gialloviola che condono appena tre punti agli ospiti nel primo quarto realizzandone ben 26 con Lane, Hendry, Mirenda e Samuels in evidenza. Gioco disinvolto per la capolista che ha vita facile nell’area avversaria. L’Olimpia reagisce parzialmente nel secondo quarto perso di sette punti ma la gara è comunque compromessa. Capitan Raniolo si mette in evidenza al tiro, per il Castanea continua il monologo di Hendry (belle alcune correzioni volanti a canestro e annesse schiacciate) e Diallo. Al riposo lungo il punteggio è 43-13.

Secondo tempo e nuovo poderoso strappo al match da parte dei padroni di casa con solo undici punti concessi contro i 28 realizzati, bene l’apporto di Giglia presente sui due alti del campo e che arriverà in doppia cifra. L’ex Costa spalleggiato da Trimarchi e Lane, quest’ultimo frenato da un po’ di nervosismo e meno brillante di altre apparizioni, conduceva il Castanea su un netto 71-24. Poco da dire sull’ultimo quarto con l’energia di Ponzù appena chiamato in causa e di capitan Campanella. Il finale è tutto gialloviola in una gara a senso unico. Soddisfazione per il sorriso ritrovato e la conferma della leadership del campionato indifferentemente dal risultato del Piazza Armerina, prima inseguitrice e rivale più accreditata per la lotta promozione. Prossimo impegno per il Castanea sarà la prossima settimana in trasferta ad Aci Bonaccorsi contro una squadra impelagata nella lotta salvezza.

CASTANEA MESSINA-OLIMPIA SAVIO RAGUSA 93-38

PARZIALI: 26-3; 17-10; 28-11; 24-14

CASTANEA MESSINA: Diallo 11, Samuels 8, Lane 12, Mirenda 11, Hendry 27, Campanella 6, Postorino 1, Trimarchi 3, Ponzù 5, Giglia 10. All. Frisenda-Ardizzone.

OLIMPIA SAVIO: Bam 2, Marchese, Raniolo 18, Tumino, Dell’Albani 2, Brugaletta 7, Sgarlata, Rubino 2, Oliveri 5, Ballarò, Todaro 2. All: Licitra

ARBITRI: Foti Alice ed Ettore

Com. Stam.

5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
75 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *