Azzurri in Slovenia per l’Europeo 2019 Polsinelli: specialità in crescita, noi faremo di tutto per confermarci

 -  -  4


La Nazionale Italiana di Fossa Universale guidata dal Commissario Tecnico Sandro Polsinelli ha raggiunto oggi le pedane slovene di Maribor per partecipare al 47° Campionato Europeo della specialità, in programma da domani giovedì 30 maggio a domenica 2 giugno nell’impianto del Shooting Center Gaj.

In totale sono 16 i tiratori che compongono la squadra, alcuni qualificati per l’evento internazionale attraverso le prove di selezione indicate all’inizio dell’anno ed alcuni convocati direttamente dal CT azzurro.

Nella comparto maschile saremo rappresentati da Antonio Ansalone di Marcianise (CE), Alessandro Camisotti di Porto Virio (RO) e Nicolò Fabbri di Faenza Ravenna, mentre tra le Ladies da Rachele Amighetti di Costa Volpino (BG), Daniela Mazzocchi di Sangiano (VA) e da Bianca Revollo di Calcinato (NS). Tra gli Junior i colorri azzurri verranno difesi da Emanuele Marcello di Vairano Patenora (CE), da Luca Rizzetto di Desio (MI) e da Andrea Trabucco (Fiamme Oro) di Schio (VI) che gareggeranno insieme ai Senior Graziano Borlini di Ardeio (BG), Corrado Pontecorvi di Terni e Franco Sozzani di Trovo (PV). La compagini è completata dai Veterani Gildo Grondona di Genova, Lionello Masiero di Santa Maria di Sala (VE) e Palmiro Menoni di Lonato del Garda (BS) e dal Master Giorgio Ravera di Pietra Ligure (SV).

“Si torna a Maribor dopo ben 6 anni. La Squadra è ben determinata a tentare di difendere il prestigio che la Fossa Universale italiana ha saputo conquistare negli anni – ha commentato il CT Polsinelli alla vigilia della partenza – Nell’ultima manifestazione che si svolse su quel Campo meraviglioso (Il Mondiale del  2013) i tiratori iscritti furono 205 in rappresentanza di 10 Nazioni. Ebbene, oggi, tornando là, non possiamo che dichiararci orgogliosi per il lavoro svolto in questi anni dalla FITASC e dalla Commissione Tecnica. Oltre alle Squadre presenti, 10 per essere più precisi, troviamo ben 215 tiratori iscritti ad un Campionato d’Europa, ma la novità più esaltante è la partecipazione di Nazioni che mai si erano viste in pedana prima d’ora, nello specifico la Germania e la Polonia (quest’ultima aveva fatto delle piccole apparizioni in competizioni meno importanti). In confronto all’ultima Edizione, dunque, si riscontra un nutrito incremento di Tiratori e di Nazioni. Ad arricchire “il piatto”, infine, sono le notizie entusiasmanti che giungono da Ychoux, sede designata per il prossimo Campionato del Mondo in programma nel mese di agosto, dove le iscrizioni sono state chiuse per aver raggiunto il numero massimo di tiratori possibili. Se pensiamo che Ychoux è provvisto di ben otto fosse e che i giorni di gara previsti sono 4, per 50 piattelli al giorno, appare immediatamente evidente che si sta parlando di un numero di presenze che supera di molto le aspettative poiché mai si era stati costretti, utilizzando una delle Strutture più ricettive in Europa, a chiudere le iscrizioni con tre mesi di anticipo. Sono contento e per questo desidero condividere con Tutti gli Appassionati della Disciplina questa gioia per i traguardi raggiunti. Invio i miei complimenti al Presidente della FITASC, J. F. Palinkas ed al Presidente della FITAV, Luciano Rossi, certo di interpretare anche i sentimenti dei Colleghi di tutta la Commissione Tecnica, il Consigliere Roberto Manno per l’Italia, Jose Alonso per la Spagna, Michel Alvez per la Francia, Alfred Kraxner per l’Austria, Orazio Cremona per il Sud Africa ed Eugenio Bortone per gli Stati Uniti d’America”.

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
144 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *