Venti leggeri per La Lunga Bolina – Trofeo Marevivo 2019 Lisa K conquista la Line Honours per il secondo anno consecutivo (Foto)

 -  -  1


Grande adesione al concept che ha invitato tutti a rinunciare alla plastica usa e getta. Anche quest’anno La Lunga Bolina riservata alle imbarcazioni di Altura è stata caratterizzata da venti abbastanza deboli, che non hanno però condizionato l’andamento della regata che è stata regolare e molto combattuta.

Nel briefing del mattino prima della partenza di sabato la giuria, dopo attenta analisi del meteo ha scelto il percorso di circa 120 miglia che ha portato le imbarcazioni a circumnavigare, dopo aver doppiato l’Argentario, le Formiche di Grosseto, per poi fare ritorno a Riva di Traiano lasciando il Giglio a sinistra e Giannutri a destra.

Roberto Emanuele de Felice, Presidente del Comitato Organizzatore: “La decima edizione della Lunga Bolina – Trofeo Marevivo ha reso onore a sé stessa e ai suoi regatanti con una giornata di mare e di vela davvero entusiasmante. Il percorso, apprezzatissimo da tutti i partecipanti, ha consentito di esprimere a ciascuno le migliori doti tecniche e tattiche. Dobbiamo dare lustro ai vincitori, ma non dimentichiamo gli ultimi che, con tenacia marinaresca, hanno superato le bonacce senza arrendersi mai, continuando a regatare con indomito agonismo. Vi aspettiamo tutti alla premiazione che si terrà al Circolo Canottieri Aniene il 7 maggio alle 18.00”.

IL PODIO
Line Honours

Lisa K RP46 di Giovanni Di Vincenzo

Line Honours X2

JStorm J111 di Guido Enrico Tabellini

Overall ORC

  1. Tevere Remo Marevivo First 40 di Gianrocco Catalano
  2. Andromeda Elan 400 di Michele Manzoni
  3. Podracer GS 34 Race di IN4 asd

Overall IRC

  1. Globulo Rosso Este 31 di Alessandro Burzi
  2. Andromeda Elan 400 di Michele Manzoni
  3. Tevere Remo Marevivo First 40 di Gianrocco Catalano

Overall ORC X2

  1. JStorm J111 di Guido Enrico Tabellini
    2. Amapola Oceanis 430 di CVR-Anemos Gherardo Maviglia
    3. Atahualpa Sun Odyssey 45.2 di Bruno Battista

Overall IRC X2

  1. Amapola Oceanis 430 di CVR-Anemos Gherardo Maviglia
    2. Atahualpa Sun Odyssey 45.2 di Bruno Battista
    3. JStorm J111 di Guido Enrico Tabellini

La Lunga Bolina è tappa del Campionato Italiano Offshore e del TAT Trofeo Arcipelago Toscano.

“Guarda il Mare con occhi diversi”: questo è stato il concept 2019 de “La Lunga Bolina – Trofeo Marevivo 2019”, lanciato per invitare tutti a rinunciare alla plastica usa e getta durante la regata.

Sono stati numerosi gli equipaggi che hanno aderito e sicuramente molti di più lo saranno nel futuro.

Ricordiamo questi importanti messaggi di Marevivo:
#StopSingleUsePlastic  #Plasticfree  #OcchioallaPinna (la App di Marevivo riservata agli avvistamenti).

PARTNER

PAUL PICOT. Official Time della regata.

Il prestigioso brand Internazionale Paul Picot ha realizzato una serie limitata di orologi modello YACHTMAN dedicata alla Decima Edizione de La Lunga Bolina – Trofeo Marevivo.

Il numero 1 di questa eccellente creazione, frutto della migliore orologeria artigianale svizzera, è stato messo all’asta (sul sito è visibile l’andamento delle offerte e il regolamento), il ricavato verrà interamente devoluto a supporto dell’iniziativa ambientalista. L’asta si chiuderà il giorno delle premiazioni. Sarà possibile acquistare altri orologi di questa serie limitata. Il numero 1 è esposto presso la sede del Circolo Canottieri Aniene. www.paul-picot.com

Il PORTO TURISTICO RIVA DI TRAIANO da sempre protagonista organizzativo delle principali regate di altura del Tirreno Centrale ha aderito al nostro progetto. La struttura portuale sorge nel tratto di mare compreso fra Civitavecchia e S. Marinella, al Km. 67,580 della Via Aurelia, 2 M a nord di Capo Linaro, è protetta da una massiccia diga foranea, ad andamento leggermente curvo, che si sviluppa parallelamente alla costa per una lunghezza di circa 1 Km. e da una diga di sottoflutto di circa 250 m. Lo sviluppo delle banchine utilizzate per l’ormeggio è di 4.800m con 12 pontili perpendicolari alla banchina di terra. www.rivaditraiano.com

ARTEGRAFICA Pls, un’azienda che sviluppa processi creativi ed esecutivi di attività di comunicazione, attraverso la sua sezione Sustainable Packaging ha aderito al nostro progetto. Una scelta etica ben precisa quella di Artegrafica volta all’abbandono della plastica. L’obiettivo è quello di sviluppare, attraverso un design sostenibile, soluzioni di packaging con basso impatto ambientale, mantenendo una corretta funzionalità. Per promuovere la sua nuova filosofia progettuale è pronta a sviluppare preliminarmente idee e progetti di packaging, completi di scelta materie prime e analisi di produzione, senza alcun impegno economico. Contatti: a.magnini@artegraficapls.it

 

RIVA DI TRAIANO OPEN CLUB. Situato all’interno della piazzetta Marinai D’Italia, la porzione più bella ed importante del Porto Turistico di Traiano, a mezz’ora d’auto dal centro di Roma, l’Open Club rappresenta il punto d’incontro naturale dei frequentatori del marina tra i più belli ed importanti d’Italia. Diportisti, operatori professionisti, regatanti, accompagnatori e più in generale visitatori abituali ed occasionali, possono godere dell’accoglienza tipica degli uomini di mare e di un locale perfettamente integrato dal punto di vista architetturale con la struttura che lo circonda. www.rivaditraianoopenclub.it

 

Com. Stam.

comments icon 0 comments
0 notes
129 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *