Travis Black: “Grazie Messina, sono felice di aver contribuito alla conquista dei playoff”

 -  -  1


E’ arrivato a Messina in punta di piedi, giorno dopo giorno si è fatto apprezzare per la sua professionalità, cordialità e la discrezione, senza mai andare oltre.

Correttissimo in campo, ha dato un grande contributo alla squadra, trascinandola con i suoi canestri e le giocate spettacolari ai playoff nel girone siciliano della serie C Silver. Travis Black, nazionale irlandese, è stato in questa stagione il bomber della ZS Group Messina, con i suoi 451 punti, 16.1 di media. Sta per lasciare l’Isola dopo una stagione sicuramente positiva ,e come abbiamo fatto per tutti gli stranieri che hanno indossato la casacca della Basket School Messina, facciamo con lui un consuntivo della stagione appena conclusa.

La Basket School Messina ha raggiunto per la prima volta nella sua storia i playoff in C Silver. Pensi che la squadra avrebbe potuto raggiungere un risultato migliore? “Penso di sì, specialmente nell’ultima partita. Abbiamo avuto non poche chiamate discutibili contro, che hanno frenato la nostra rimonta. Ma c’è da dire che alla fine abbiamo giocato contro una squadra molto forte”.

Qual è stato il tuo rapporto con i tuoi compagni, lo staff tecnico e con la società? “Il mio rapporto con i giocatori è stato fantastico. Loro mi hanno aiutato molto quando sono arrivato in Italia, così come la società, che non ci ha fatto mancare niente. Coach Sidoti è stato grandioso, anche se non ho capito nulla di quello che ha detto, 😂😂 ma il suo sistema è stato eccezionale e ha reso tutti migliori dall’inizio alla fine”.

Qual è il tuo pensiero sulla Basket School Messina? “Sì, ho cercato di fare del mio meglio per aiutare la squadra giorno dopo giorno e penso che la Basket School Messina abbia un futuro brillante se riesce a capitalizzare il grande risultato che abbiamo costruito in questa splendida annata”.

Sei diventato l’idolo dei ragazzini del minibasket, quale consiglio vuoi dare per il loro futuro nel basket? “I bambini del minibasket sono stati eccezionali. Ho potuto conoscere alcuni di loro e sono venuti anche ​​a vedere le nostre partite. Questo è molto importante in quanto gli da la possibilità di vedere i giocatori e dà loro l’ispirazione per continuare a giocare. I bambini sono il futuro per il gioco del basket, quindi è sempre importante avere molti bambini nel club”.

Come ti sei trovato a Messina in questi mesi? “Messina è stata fantastica, i panorami della città sono belli, le persone sono belle”.

Se ti proponessero di tornare a giocare a Messina ci torneresti? Vedremo cosa accadrà in futuro, forse potrebbe esserci un ritorno se entrambi concorderemo sui giusti termini. Approfitto per ringraziare la Basket School Messina per l’opportunità che mi ha dato di poter giocare in Italia. Ringrazio coach Sidoti e tutto il suo staff, i miei compagni di squadra e ultimo, ma non da ultimo, le famiglie e i fan che ho avuto modo di conoscere e che hanno sostenuto la squadra ogni settimana. Sono felice di essere riuscito ad aiutare Messina ad arrivare ai playoff per la prima volta. Auguro al club nient’altro che il meglio in futuro”.

Chiudiamo questa intervista con le parole postate sulla pagina Facebook della Basket Schol Messina dal GM Bruno Donia: “Ciao Travis Black, atleta di grande talento, è stato un onore ed un piacere averti nella nostra società e nella nostra città, con i tuoi numeri sei stato un valore aggiunto per tutto il campionato!! Good luck!!”.

 Com. Stam.

comments icon 0 comments
0 notes
144 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *