Rugby: Il pilone destro italo-argentino Ciccioli va a rinforzare la prima linea delle Zebre

 -  -  3


Parma, 14 Marzo 2019 – Martedì è atterrato in Italia il pilone italo-argentino Marco Ciccioli; il numero tre proveniente dal club di Buenos Aires del CASI, Club Atlético de San Isidro.

L’ingaggio del giocatore si è reso necessario dopo gli infortuni che hanno messo fuori causa tre piloni destri: Chistolini, Zilocchi e pure l’altro italo-argentino Bello, operato al ginocchio lunedì scorso per il quale la stagione è finita anzitempo.

Con i colori bianconeri del club della capitale argentina il numero 3 ha giocato 39 partite del massimo campionato nazionale in tre stagioni, esordendo ventunenne nel Giugno 2016. Nelle ultime due stagioni sono state 35 le presenze da titolare in 36 partite, a testimoniare la fiducia verso il giocatore da parte del club fondato nel 1907.

Ciccioli ha appena concluso la sua esperienza nell’Americas Rugby Championship con la seconda selezione albiceleste che blocca per il giocatore l’eleggibilità per gli Azzurri. Doppia vittoria con l’Argentina XV per Ciccioli lo scorso 23 Febbraio contro l’Uruguay 35-10 allo Stadio Amalfitani di Buenos Aires. In questa finestra internazionale il pilone ha giocato anche nella vittoria del 9 Febbraio contro gli Stati Uniti per 45-14.

Con la maglia biancazzurra il giocatore ha giocato anche la World Rugby Pacif Challenge contro Samoa e Stati Uniti e la Rugby Summer Cap dell’estate 2018 sempre con l’Argentina XV contro Georgia ed il club francese del Racing Metro 92 a Tiblisi in Georgia.

Il pilone, con chiari origini italiane con parenti provenienti da Udine e Roma, è stato anche convocato dal CT dei Pumas Mario Ledesma per il raduno in preparazione all’edizione 2018 del Rugby Championship, senza però mai scendere in campo con la nazionale maggiore del suo paese natale.

Ciccioli ritroverà a Parma alcuni giocatori battuti con la maglia dell’Italia Emergenti 19-8 la scorsa estate nella Nations Cup giocata in Uruguay quali Ortis, Luus ed Azzolini; ed è pronto a fare il suo esordio assoluto in Europa con la maglia delle Zebre.

Il 23enne è iscritto al terzo anno della facolta di economia presso l’Universidad de Ciencias Empresariales y Sociales di Buenos Aires, e continuerà il suo percorso di studi seguendo le lezioni sul web.

Le parole del team manager Andrea De Rossi :”Siamo contenti di aver trovato un giocatore con questo profilo perché in un momento in cui affrontiamo un problema numerico nel ruolo, il giocatore che stavamo cercando doveva rientrare in alcuni parametri quali: il passaporto comunitario, essere nel pieno dell’attività agonistica, disponibile ad inizio Marzo e soprattutto un pilone destro naturale e non uno adattato con la maglia numero 3. Questa è un opportunità per entrambe le parti: il contratto da joker medical scadrà a fine stagione, ma nulla vieta che si possa proseguire l’accordo tecnico con Ciccioli anche per il futuro”.

Le dichiarazioni di Marco Ciccioli :”Sono molto contento di essere arrivato alle Zebre, in questi primi giorni tutti mi hanno trattato molto bene e la città è davvero bellissima. Il mio obiettivo è quello di poter contribuire alla squadra dando il meglio di me in ogni partita, affrontando le migliori squadre d’Europa. Voglio ringraziare tutta la mia famiglia, la mia ragazza ed i miei amici che mi ha supportato in questa scelta. Voglio altresì augurare il meglio al mio club del CASI per la stagione appena iniziata. Mi piace molto portare il pallone in uno stile di gioco molto propositivo alla mano, tipico del rugby argentino”.

La scheda del giocatore:

Nome: Marco

Cognome: Ciccioli

nato a: Bahia Blanca (ARG)

Il: 06/11/1995

Altezza: 190 cm

Peso: 121 kg

Ruolo: pilone destro

Honours: Argentina XV

Caps: 0

Presenze in Guinness PRO14: 0

Presenze in EPCR Champions Cup: 0

Presenze in EPCR Challenge Cup: 0

Club precedenti: Casi (ARG), Sociedad Sportiva (ARG)

Instagram: marcochico

Com. Stam.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
95 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *