Naomi Osaka annuncia la separazione dal coach Bajin

 -  -  7


Mentre Naomi Osaka annuncia a sorpresa la separazione dal coach Sascha Bajin, le donne del WTA stanno disputando il torneo di Doha.

Naomi Osaka, 21 anni, ha all’attivo due slam di fila (Us Open e Australian Open), il WTA Premier di Indian Wells e la prima posizione in classifica. Tutti questi risultati sono stati ottenuti grazie al lavoro svolto con il coach Sascha Bajin. Inaspettatamente, la giapponese, due giorni fa, annuncia su Twitter la fine della loro collaborazione: “Ciao a tutti, non lavorerò più insieme a Sascha. Lo ringrazio per quello che ha fatto e gli auguro ogni bene per il futuro”. Il messaggio che nessuno si aspettava. Non sono note le ragioni che hanno portato alla fine del loro rapporto. Rapporto durato tredici mesi, durante i quali Bajin è riuscito a portare la tennista dalla top 70 al all’apice del ranking. L’ex allentaore ha risposto al tweet dicendole: “Grazie Naomi. Non ti auguro nient’altro che il meglio. Che cavalcata è stata. Grazie per avermi permesso di essere parte di essa”. Non sappiamo chi sarà il suo prossimo coach, quel che è certo è che si presenterà al torneo di Dubai – non gioca Doah per via di un problema muscolare – da sola.

Camila Giorgi si arrende alla Bertens

Nel frattempo a Doha, l’italiana Camila Giorgi si è fatta sfuggire una grande opportunità contro Kiki Bertens. La giocatrice azzura aveva nettamente dominato il primo set vincendolo 6-0, nel tie-break del secondo set era avanti 5-1, infine al terzo set era avanti di un break. Ha giocato bene, ma, nei momenti decisivi l’olandese è stata più forte. Grazie a questa vittoria la Bertens è approdata al secondo turno dove ha sconfitto anche la spagnola Carla Suarez Navarro. I quarti di finale vedranno quindi affrontarsi Svitolina contro Muchova, Strycova contro Kerber, Halep contro Gorges e Bertens contro Mertens.

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
131 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *