Sport: i russi conquistano la prima regata 29er di sferracavallo prime per il campionato nazionale le sorelle giunchiglia

 -  -  9


Palermo 3 febbraio 2019. I russi Vasilii Andrew e Leonid Pushev del circolo Krestowsky Ostrov si sono aggiudicati la prima regata velica 29er disputata a Sferracavallo (PA).

Seconde assolute le palermitane Marta e Sofia Giunchiglia del Circolo Velico Sferracavallo che, con il risultato odierno, conquistano la vetta del campionato nazionale 29er. Quella di Sferracavallo era la prima gara valida per il ranking nazionale.

“Ci sentivamo abbastanza pronte e siamo soddisfatte” ha commentato Sofia Giunchiglia, mentre la sorella Marta “ha sottolineato la dura preparazione a cui si sono sottoposte per affrontare il campo di regata”

Terzi, nella classifica assoluta, un altro team russo Dmitrii Lazdin e Dmistrii Araslanov del circolo Krestowsky Ostrov, quarti gli altri favoriti nei pronostici, gli italiani del circolo velico Arco, Biagio Zeno Santini e Marco Misseroni, allenati dal fortissimo coach Lorenzo ” Lollo” Bianchini, seguiti da Gaia Falco e Roberta Rosolino del Circolo Velico Italia.

Due le prove, disputate quest’oggi, otto in toltale nelle tre giornate di regate. Il vento ballerino ha messo a dura prova i 48 equipaggi in gara, anche in quest’ultima giornata, facendo esprimere al meglio la tecnica.

L’evento ha tenuto a battesimo il Circolo Velico Sferracavallo, per la prima volta, impegnato a organizzare una manifestazione nazionale. “Abbiamo avuto una risposta straordinaria – ha detto il presidente Giuseppe Giuchiglia – da tutto il territorio con una grande partecipazione di pubblico. E’ andato tutto benissimo sia per le attività di mare che nel villaggio allestito nel porticciolo di Sferracavallo”.

Al termine della regata si è tenuta la premiazione alla presenza del vice sindaco di Palermo, Sergio Marino, dell’on. Edy Tamajo e dei vertici della Fiv Sicilia.

classificafinale_29er

9 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
375 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *