A Bologna in palio i titoli continentali In gara sabato 23 e domenica 24 giugno sulle pedane di Casalecchio di Reno

 -  -  5


Al Tav Bologna di Casalecchio di Reno (BO) tutto è pronto per accogliere i migliori specialisti di Trio all’Elica del vecchio continenti per le gare del 50° Campionato Europeo della specialità amatoriale.

Le gare inizieranno venerdì 22 giugno con il Gran Prix d’Italie che darà a tutti i partecipanti la possibilità di scaldare i muscoli in vista della due giorni di sabato 23 r domenica 24 giugno quando in palio ci saranno i titoli di Campione Europeo di tutte le qualifiche.

A guidare la compagine azzurra sarà il Commissario Tecnico Giuseppe Rodenghi coadiuvato dal Coordinatore Sebastiano Molinari, quest’ultimo in gara tra i Senior. “Gareggiare in casa è sempre una grande emozione e potremo contare sul tifo dei nostri sostenitori – ha spiegato Rodenghi – Tutta la squadra farà del suo meglio per ben figurare e difendere il risultato ottenuto lo scorso anno a Ghedi (BS), occasione in cui conquistammo 6 titoli europei, cinque argenti e quattro bronzi”.

Questa la squadra che scenderà in pedana con il tricolore cucito addosso: tra gli uomini ci saranno Luca Benedetti di Lavezzola (RA), Antonio e Sergio Passalacqua di Messina, Antonio Pellegrino di Marsala (TP), Leandro Roberto Prado di Appignano di Macerata, Roberto Proietti di Terni e Christian Sanzani di Cesenatico (FC); tra le Ladies ci saranno Emanuela Barillà di Spartà (ME), Federica De Mattia di Capena (RM) e Paola Tattini di Ozzano dell’Emilia (BO); in pedana tra gli Junior gareggeranno Alessandro Divizia di Stellanello (SV), Manuele Pirazzoli di Ruolo Terme (RA) e Lorenzo Tozi di Livorno; in gara tra i Senior sono stati convocati Giuseppe Catalano di Calderara di Reno (BO), Andrea Martignoni di Collesalvetti-Stagno (LI) e Molinari di San Severino Marche (MC); tra i Veterani ci saranno Antonio Fontana di Fiumicino (RM), Andrea Marcello di Tessera (VE) e Giancarlo Serra di Castelfranco Emilia (MO); infine tra i Super Veterani gareggeranno Roberto Collaveri di Livorno, Alberto Olivieri di Bologna e Guglielmo Tuccimei di Magliano Sabina (RI).

Com. Stam.

5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
187 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *