Palermo: Cultura e giovani. Presentazione progetto “Viva la Gente”

 -  -  4


Musica, canti, danze, folklore, volontariato e cultura. Sono questi i temi principali del progetto “Viva la Gente”, che per la prima volta si svolgerà in Sicilia e che verrà presentato in conferenza stampa a Palazzo Comitini domani alle ore 15.

Saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, gli assessori alla Cittadinanza sociale e alle CulturE, Giuseppe Mattina e Adham Darawsha, oltre a Steve Rokowski, Senior Management della compagnia di Viva La Gente, Paula Gerdes, Representative of Management del cast di Viva La Gente e, infine, Paul Witaker e Leonardo Guarnieri, sempre di Viva la Gente.

Il progetto internazionale, in programma in Italia da ottobre a novembre, ha come obiettivo quello di incoraggiare i giovani a diventare protagonisti di crescita positiva di speranza e di lavoro per sviluppare un futuro di pace, unità e umanità e si basa su alcuni elementi fondamentali, tra i quali: accrescere i sentimenti di comprensione, rispetto e dignità per tutti, abbattere le barriere delle differenze di qualsiasi genere, coinvolgere le comunità visitate a lavorare insieme per creare unità e sviluppare fiducia e compassione, responsabilizzare i giovani a diventare agenti di cambiamenti in positivo, realizzare un network internazionale di cittadinanza globale nel rispetto di tutte le differenze culturali.

I protagonisti sono 100 giovani, tutti ventenni, con varie esperienze di studio e di lavoro, provenienti da ogni parte del mondo che per almeno un semestre lasceranno i propri luoghi natii per questo viaggio “a servizio del mondo”.

A Palermo, le attività si svolgeranno dal 04 all’11 novembre e si chiameranno a raccolta le famiglie palermitane per ospitare i ragazzi per meglio integrarsi con la cultura della città e per incoraggiare altri giovani volontari a far parte di questo grande movimento globale. L’Italia, infatti, non ha ancora suoi rappresentanti all’interno di Viva la Gente.

Prima di Palermo, “Viva la Gente” ha toccato la città di Potenza e poi raggiungerà Sarnano, Agrigento e Brindisi, per varcare il confine approdando in Svizzera e Germania.

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
82 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *