“Lo spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria” XI edizione. Evento straordinario sul lago di Ganzirri

 -  -  2


Spettacolo straordinario giovedì sera sul Lago Grande di Ganzirri. L’arrivo di “Cervantes a Messina, prima e dopo Lepanto” ha conquistato tutti.

Per la prima volta il Lago di Ganzirri si è trasformato in un palcoscenico naturale che ha ospitato la performance di Guillermo Lopez e Gaspare Balsamo nei panni di Cervantes.

Evento inedito e sorprendente che ha proiettato il Lago di Ganzirri verso nuove sperimentazioni sceniche. Protagonisti la passione dell’associazione Aurora, del direttore artistico Enzo Caruso, la regia di Umberto Vita, l’impegno dell’amministrazione comunale di Messina e del sindaco Cateno De Luca a continuare a sostenere queste iniziative.

Proprio il primo cittadino nel suo intervento ha espresso parole di apprezzamento per il lavoro svolto: “ L’impegno dell’associazione Aurora dimostra con i fatti, concretamente l’amore per la città di Messina. Io, ha affermato De Luca,  sono innamorato di Ganzirri e Torre Faro e questo amore lo stiamo traducendo in azioni concrete. L’obiettivo è lavorare per rendere unico questo luogo, restituirgli la dignità che merita partendo da una riqualificazione complessiva che stiamo già avviando. Vogliamo rimettere al centro della nostra azione amministrativa questa meraviglia naturale e  per questo abbiamo pensato all’evento di stasera che apre ufficialmente l’undicesima edizione dello Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria. Un segnale concreto di vicinanza al territorio e una dimostrazione dell’impegno teso alla sua valorizzazione.”

Soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’associazione Aurora Fortunato Manti: “Il ringraziamento va a tutti coloro che stanno lavorando a questa edizione con passione e impegno.  Un evento che rappresenta un momento di festa ma al contempo vuole essere sprono ad una riflessione sui temi dell’incontro, dell’accoglienza e del rispetto delle diversità.”

“Siamo orgogliosi, ha invece affermato il direttore artistico Enzo Caruso,  di essere i primi ad aprire il calendario delle manifestazioni  estive approntato dal comune di Messina. Quest’anno abbiamo riscontrato l’appoggio di tutta l’amministrazione comunale. Ogni assessore, ciascuno per la propria competenza si è speso per garantire l’ottima riuscita dell’evento. Il sindaco Cateno De Luca ci ha creduto e ci crede fortemente. Io, ha evidenziato Enzo Caruso, non conoscevo questo sindaco ma lui già nel suo programma elettorale aveva inserito questa manifestazione riconoscendone dunque le potenzialità. Lavoriamo per Messina. Insieme, è stato l’auspicio di Caruso, impegniamoci per  fare  grande Messina.”

Sull’imbarcazione al centro del Lago il momento scenico. Interpretato nella prima parte da Guillermo Lopez delle Isole Canarie, il giovane ventiquattrenne Miguel Cervantes, giunto a Messina a bordo della “Marquesa”, per unirsi alla Flotta di Don Giovanni d’Austria, ha raccontato il porto e la città vista con i suoi occhi nell’agosto del 1571.

Con le musiche tratte dall’Opera “Cervantes, il poeta di Lepanto”, scritta da Enzo Caruso e Matteo Brancato e ambientata a Messina, si sono alternate le canzoni interpretate da Clara Santamaria e Guillermo Lopez.

Nella seconda parte, dopo la partenza per Lepanto, Cervantes, questa volta interpretato da Gaspare Balsamo,ha raccontato il proprio ritorno ferito a Messina per essere ricoverato nel Grande Ospedale.

Gaspare Balsamo, uno dei cuntastorie più bravi della scena siciliana, ha interpretato magistralmente  “Il Cunto dei Cunti. Il titanico scontro tra Don Giovanni e Alì Pashà”.

Lo Spettacolo è stato organizzato dall’associazione AURORA, in collaborazione con la Parrocchia S. Nicola di Bari e il Comune di Messina, nell’ambito della XI Edizione dello “Spettacolare Sbarco di Don Giovanni d’Austria”, la regia affidata a Umberto Vita.

Oggi in scena il secondo appuntamento che precede l’evento clou di domani sabato 3 agosto.

L’appuntamento è alle 18,00 pressoil Monastero di S. Placido Calonerò con “Malvasie senza confine”: Convegno, esposizione di prodotti, degustazioni, abbinamenti gastronomici e sapori dal Veneto, Sicilia e Calabria. Evento a cura di “Progetto Marco Polo” di Venezia e realizzato grazie alla collaborazione con l’istituto agrario e la Fondazione Its Albatros.

Domani il corteo Storico Navale nel più bel porto del Mediterraneo. Questo il programma:

Alle ore 17:30 – Piazza Municipio, Scalinata Palazzo Zanca è prevista l’uscita del Senato e della Nobiltà messinese dal Palazzo Municipale. Prenderà dunque  il via il  corteo sul Corso Garibaldi fino al porticciolo “Marina del Nettuno”.

Nel frattempo alla rada  di Grotte ci sarà la partenza del Palio. Lungo la passeggiata a Mare è previsto lo svolgimento degli eventi clou della manifestazione. Primo fra tutti “Lo Spettacolare Sbarco del Don Giovanni d’Austria.” Ad accompagnare il tutto Sbandieratori e Musici che accoglieranno l’arrivo del Palio delle Contrade Marinare e del Corteo Storico – Navale. Seguirà lo sbarco e l’accoglienza del Senato ai Comandanti Sebastiano Venier, Agostino Barbarigo e Giannandrea Doria. Il  Corteo si dirigerà dunque dalla via Garibaldi verso Largo Minutoli – Piazza Municipio.

Qui lo Sbarco di Don Giovanni d’Austria e Marcantonio Colonna dalla Nave Real “Nave Palinuro” e l’accoglienza del Senato Messinese a Don Giovanni. Alle 19,30 circa Don Giovanni d’Austria farà il suo ingresso trionfale in  Piazza Municipio e la Scalinata di Palazzo Zanca ospiterà il momento scenico “Il saluto del Senato Messinese a Don Giovanni d’Austria”, con la regia di Mauro Failla. Spettacolazione e con sbandieratori, musici, tamburi e Gruppi Storici.

Il programma prevede inoltre la Consegna del Palio “Don Giovanni d’Austria” – 2019 alla Contrada Vincitrice; i Saluti del Sindaco di Messina e delle Delegazioni del Network Euro-Mediterraneo “Sulle Rotte di Lepanto, dallo Scontro all’Incontro”; lo Spettacolo conclusivo, tratto dall’Opera“Cervantes, il poeta di Lepanto” scritto da Enzo Caruso e Matteo Brancato, con Mauro Failla, Guillermo Lopez, Clara e Sonia Santamaria, Umberto e Daniele Vita, Giuliana Di Dio.

Grazie alla presenza di diversi maxischermi, che proietteranno in tempo reale quanto accade in mare, sarà possibile seguire tutte le fasi della manifestazione.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Com. Stam.

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
89 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *