A Roma la quinta stagione dei Concerti Lorenesi

 -  -  8


Il 21 Marzo riparte la consueta stagione della Cappella Musicale Costantina presso la chiesa barocca San Nicola dei Lorenesi

Un appuntamento ormai consolidato dietro piazza Navona organizzato dall’organista Paolo De Matthaeis che per quest’anno rivela importanti novità.

La formazione all’interno del gruppo di una formazione barocca  (CMCBAroque), che il 18 aprile debutterà in un programma di triosonate affidato al traversiere di Lara Cocca e ai flauti dolci di Giulia Bonomo con il continuo affidato al violoncello di Marco Saldarelli e all’organo positivo suonato dallo stesso Paolo De Matthaeis.

Il 31 Ottobre il coro allestirà un concerto presentando brani di polifonia sacra e profana tra i quali madrigali classici con strumenti dalla Selva Morale e Spirituale come – Hor Che il Cielo e la Terra di Claudio Monteverdi assieme alla polifonia irriverente di Orlando di Lasso che s’alternerà alla celebre Missa Jaeger (del Cacciatore) mentre rimarranno in cartellone due concerti particolari ormai storici di questa rassegna: il 27 Giugno l’integrale delle Sonate da Chiesa per organo e archi di Wolfgang Amadeus Mozart e il 16 Maggio per il centenario della canonizzazione di Giovanna D’Arco il coro femminile della Cappella Musicale Costantina canterà la Messe Basse di Gabriel Faurè e altri brani per coro femminile e organo.

Al Concerto d’apertura che si terrà il 21 Marzo risponde quello tradizionale di chiusura stagione il 5 Dicembre fatto proprio per la festa di San Nicola con un repertorio prettamente Vivaldiano – lo Stabat Mater e il Gloria – al concerto parteciperanno i solisti Giulia Patruno, Yuri Yoshikawa, Namiko Okano, Svetlana Spiridonova che si uniranno al pubblico per cantare insieme le più note melodie natalizie.

Tutti i concerti sono gratuiti e verranno introdotti e commentati da Paolo De Matthaeis che curerà le presentazioni degli artisti che si avvicenderanno in questa cornice particolare.

INGRESSO GRATUITO

Com. Stam.

8 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
106 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *