Secondo Appuntamento Stagione Concertistica Associazione Musicamente Boris Begelman e Arianna Art Ensemble Tribute to Vivaldi

 -  -  10


Venerdì 28 Febbraio presso l’Oratorio di San Mercurio, alle ore 21.00, avrà luogo il secondo appuntamento in programma nel cartellone della IX Stagione Concertistica Musicamente.

L’Arianna Art Ensemble diretto da Boris Begelman, virtuoso nativo di Mosca ed ora residente in Italia, nella doppia veste di violino solista e direttore, presenterà “Tribute to Vivaldi”.

Il concerto è interamente dedicato ad una forma particolare del settecento musicale : il concerto per strumento solista e orchestra;  in programma ben sette concerti solistici del più prolifico compositore del barocco italiano, per violino  (RV 211, RV 283, RV 346), flautino(RV 444) , viola d’amore (RV 357) , liuto  (RV 93) e violoncello (RV 419), eseguiti dall’ Ensemble formato dai violinisti Francesco Colletti , Sara Bagnati, Federico Brigantino, il violista Giorgio Chinnici, il flautista e fagottista Alessandro Nasello , la clavicembalista Cinzia Guarino, l’arciliutista Paolo Rigano e il violoncellista Andrea Rigano.

Ingresso con abbonamento o biglietto :10 euro (intero), 8 euro (ridotto docenti, over 65, under 24, Cral), 5 euro (ridotto studenti)

L’Arianna Art Ensemble, fondato nel 2007 dal liutista e compositore Paolo Rigano e dalla clavicembalista Cinzia Guarino, promuove la diffusione del repertorio vocale e strumentale rinascimentale e barocco, attraverso le proprie esecuzioni con strumenti d’epoca e la scelta di rifarsi alla corretta prassi esecutiva storica, con Giovanni Sollima ha recentemente inciso le Sonate e le Sinfonie di Giovanni Battista Costanzi, per l’etichetta discografica Glossa; nel 2017 l’ensemble ha ridato luce ai manoscritti inediti delle opere sacre di Antonino Reggio, clavicembalista e compositore settecentesco siciliano.

Boris Begelman,  russo di nascita ma italiano d’adozione, è una vera e propria star del violino barocco che ha collaborato come Konzertmeister con le migliori orchestre di musica antica (Complesso Barocco, Concerto Italiano, Accademia Bizantina, Il pomo d’oro). Dopo la scuola di musica e l’università si è diplomato al Conservatorio statale di Mosca Ciajkovskij sotto la guida di Mikhail Gotsdiner (violino) e Dmitry Sinkovsky (violino barocco), e successivamente ha studiato con Alexei Lubimov.
A seguito del suo crescente interesse per la musica antica, Boris si è diplomato in violino barocco con lode al Conservatorio Bellini di Palermo con Enrico Onofri (violino) e Riccardo Minasi (musica da camera) nel gennaio 2013.
Tra i suoi prossimi impegni Boris apparirà sia come solista che come direttore nei festival di Merano, Parigi (Salle Gaveau), Monaco (Prinzregententheater), Berlino, Bernau, Helmstedt, Dresda (Kulturpalast), Timisoara. Farà il suo debutto canadese nell’aprile 2018 dirigendo l’Arion Baroque Orchestra.
La sua prossima uscita in CD “Bach, Sonate e Partitas per violino solo” è prevista per novembre 2017 sull’etichetta DHM (Sony Classics).
Boris suona un violino di Louis Moitessier del 1790.

Com. Stam.

10 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
127 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *