Al Complesso San Pietro il concerto della Turkish Youth National Philarmonic Orchestra

 -  -  4


Questa sera, 30 luglio, “Marsala Estate 2019”, la rassegna promossa dall’Amministrazione Di Girolamo con il coordinamento dell’Assessore alle Politioche culturali, Clara Ruggieri, propone un appuntamento di grande valenza musicale. Proposto dall’Accademia Palermo Classica si terrà al Complesso Monumentale San Pietro, con inizio alle ore 21:00, un concerto che prevede l’esecuzione di musiche di Wagner, Tchaikovsky e Prokofiev con l’ausilio della Turkish Youth National Philarmonic Orchestra, diretta dal M° Cem Mansur.

La solista che accompagnerà questa straordinaria compagine è la nota pianista russa Sofia Vasheruk. Concertista di livello internazionale, che ha vinto diverse competizioni a Bruxelles, Napoli e Amsterdam. L’ingresso è libero.

BIOGRAFIA SOFIA VASHERUK

Con l’innata vocazione per la musica, Sofia Vasheruk inizia a studiare il pianoforte alla Gnessin’s Music College  a l’età di 4 anni (Prof. A. Traub) e successivamente al Chopin Music College di Mosca . (prof. K. Knorre)

Nasce a Mosca in una famiglia di musicisti.

Ancora studente, partecipa a diversi concorsi internazionale che l’hanno vista protagonista in semifinale al Queen Elisabeth Piano Competition di Bruxelles; conquistare il terzo premio al Sigsmund Thalberg International Piano Competition di Napoli.

il terzo premio all’International Piano Competition a Enschede (Olanda)

Ottiene il Gran Prix alla quarta edizione dell’André Dumortier International Piano Competition e diversi riconoscimenti speciali.

Si aggiudica il terzo premio alla Dutch National Piano Competition “Young Pianist Foundation” di Amsterdam, con l’esecuzione del concerto per Pianoforte e Orchestra numero 1 di P. Tchaikovsky in Muziekgebouw aan `t IJ with Noord Nederlands Orkest directed by Stefan Asbury..

Nel 2012 Sofia completa con gran successo i suoi studi all’Artez Conservatory Enschede (prof. M. Markov). Nell’agosto 2014 Sofia si laurea all’Artez Conservatory Master degree, con diploma “cum laude”.

Dal 2012 al 2016 ha frequentato il corso post-laurea nella Accademia di Musica di Fiesole, Italia, con il Prof. Elisso Virsaladze.

Assecondando la propria indole di concertista, sin da giovanissima si propone interprete degli autori classici quali, Bach – Mozart – Beethoven, passando per Chopin fino ad arrivare agli autori che più riflettono la sua sensibilità:Rachmaninov e Debussy.

Si dedica con passione anche alla musica da camera e ai recital solistici, che tiene regolarmente.

Nel 2008 ha fondato ad Amsterdam il quartetto Siestango specializzato nell’esecuzioni del repertorio Astor Piazzolla, il precursore del  Tango Nuevo, l’artista che ha portato il tango da cabaret alle più grandi sale da musica del mondo. Oltre a suonare la sua musica, il gruppo è costantemente impegnato nell’esplorare nuova musica e nello sviluppare nuovi suoi arrangiamenti.

Si esibisce regolarmente nell’ambito di festival e stagioni concertistiche in tutta Europa.

Nel Settembre del 2015, Sofia diventa una dei fondatori e direttore artistico della Fondazione di Musica Internazionale “Music Take in”, in Olanda. Questa Fondazione organizza vari concerti dove la musica classica è combinata con il teatro.

Il primo Marzo del 2017 debutta a Mosca con  (Russian National Orchestra) Sotto la direzione del Maestro Vasily Sinaisky

La carriera di Sofia  è in continua evoluzione e oggi vede la realizzazione del suo primo Cd attraverso il quale inizia un nuovo viaggio musicale, rendendo altresì omaggio, nel centenario, ad uno dei più grandi compositori del XIX secolo, quale è stato indiscutibilmente Claude Debussy.

BIOGRAFIA CEM MANSUR

Nato ad Istanbul, Cem Mansur ha studiato musica a Londra, al City University e alla Guildhall School of Music and Drama dove è stato premiato con il Ricordi Conducting Prize. Ha anche studiato al Los Angeles Philharmonic Institute con Leonard Bernstein.

Ha diretto la Istanbul State Opera tra il 1981 e il 1989, oltre a varie orchestre e compagnie d’opera in Olanda, Francia, Italia, Repubblica Ceca, Romania, Ungheria, Germania, Svezia, Spagna, Messico, Israele, Croazia, Sudafrica, Finlandia e Russia, dove è stato frequentemente ospite del Teatro Marinsky grazie all’invito di Valery Gergiev.

Tra il 1989 e il 1996 è stato Direttore principale della City of Oxford Orchestra e Direttore artistico della Abank Chamber Orchestra nel 1998.

Tra le orchestre cha ha recentemente diretto vi sono: i Moscow Virtuosi,  la Helsinki Philharmonic,  la Britten Sinfonia, la Royal Philharmonic Orchestra, la English Chamber Orchestra, i London Mozart Players, la City of London Sinfonia, la BBC Concert Orchestra, la George Enescu Philharmonic Orchestra di Bucarest, il Concerto Grosso Frankfurt, la Mexico City Philharmonic Orchestra, l’orchestra del Puccini Festival  di Torre del Lago e la Holland Park Opera Festival di Londra.
Il vasto repertorio di Cem Mansur include opere inusuali: ha diretto la prima dell’opera incompiuta di Elgar “The Spanish Lady” a Londra e l’opera di Offenbach “Whittington”al City of London Festival. Nel 2009 ha diretto la prima esecuzione della Sinfonia n.4 di Arvo Part con la Helsinski Philharmonic e nel 2010 la prima assoluta di Veni Creator di Arvo Part in Polonia.

Cem Mansur è anche Presidente della Ipswich Choral Society, una delle piu antiche corali inglesi,  direttore musicale della Turkish National Youth Orchestra e direttore ospite delle Orchestre giovanili turco-armena e greco – turca.

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
107 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *