Reset, Caracausi, V.Chinnici, Giaconia e Sala: procedere subito alla modifica dello statuto per l’iscrizione Anac della consortile

 -  -  4


“É veramente assurdo come si sia arrivati a questo punto. Pretendiamo di sapere se l’inadempienza che ci ha portati al punto di mettere a rischio un’azienda di 1500 dipendenti che eroga servizi importanti per la città di Palermo, è in capo agli uffici competenti o alla parte politica dell’amministrazione o vi è una corresponsabilità.

Ultimamente, l’approssimazione, anche per questioni di una certa delicatezza, sembra essere diventata una prassi. Ancora una volta il Consiglio Comunale, per rimediare al tempo trascorso infruttuosamente, e mettere al sicuro l’azienda e i servizi che la stessa eroga,  come é accaduto in passato in casi altrettanto delicati, non appena riceverà l’atto non si risparmierà per approvarlo, ma dovrà fare tutto in gran fretta e in emergenza.

Non è più accettabile questo modus operandi: ci rivolgiamo pertanto al Sindaco, al suo Vice e a tutti i componenti della Giunta chiedendo loro di vigilare sull’operato degli uffici poiché una città come la nostra non può incorrere in tanta superficialità.

A dirlo sono in una nota i Consiglieri dei gruppo Movimento 139 e Palermo 2022.

Caracausi – Chinnici – Giaconia – Sala

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
709 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *