“Vertenza S.P.O., il Comune applichi la sentenza del Giudice del Lavoro”

 -  -  1


“Per cinque lunghi anni, i 90 dipendenti della S.P.O. srl, la società che gestiva il bacino dei PIP, in liquidazione dal 2010, sono rimasti senza lavoro e senza stipendio per una cervellotica decisione della Regione.
Adesso, però, *il giudice del lavoro di Palermo ha sentenziato che tutti i 40 dipendenti che hanno fatto causa *devono essere riassunti nonché risarciti economicamente”. Lo afferma il consigliere comunale di Forza Italia Angelo Figuccia, che prosegue: “Questa sentenza, emessa lo scorso 19 marzo, finora non ha avuto alcun effetto pratico per la resistenza dell’attuale liquidatore della S.P.O., Giangaspare Ferro, nominato dal sindaco Orlando e che percepisce una lauta indennità, anche perché va ricordato che la SPO era una società satellite interamente controllata dalla defunta Gesip, i cui ex lavoratori adesso sono transitati nella Reset.
A questo proposito, stamattina ho presentato un’interrogazione urgente al sindaco per sapere i motivi della decisione di Ferro, che non mette in
pratica una sentenza emessa da Tribunale della nostra Repubblica in nome del Popolo Italiano. Una situazione che dovrebbe quanto meno far preoccupare il nostro primo cittadino, che ha sempre fatto della legalità una bandiera da portare a testa alta.
Orlando ha sempre affermato che le sentenze vanno applicate ed eseguite, anche, aggiungo io, quando non sono a favore.
Mi auguro, quindi, che Orlando, che magari vogliamo immaginare non conoscere bene la situazione, faccia in modo che la sentenza venga applicata al più presto e superare così l’immobilismo del liquidatore da
lui nominato”.
Com. Stam.

54 views
bookmark icon