Presto defibrillatori in tutti i luoghi pubblici, per legge

 -  -  5


Sui treni e negli aeroporti, nei campi di calcio e sugli aerei, sulle navi ed anche nei bus, negli uffici, nelle scuole. Presto, insomma, in tutti i luoghi e mezzi pubblici italiani dovranno essere installati i defibrillatori, gli apparecchi salva vita, da usare in caso di perdita di coscienza e blocco cardiaco.

E‘ questo il contenuto di una proposta di legge fortemente voluta da Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia, e che ha già ricevuto ampio appoggio fra i deputati, tant’è che è stata approvata già in commissione affari sociali all’unanimità ed avrà presto il via libera della Camera, per poi passare al Senato per l’approvazione definitiva. “La diffusione dei defibrillatori è un punto di partenza per aumentare il numero dei sopravvissuti. La possibilità di sopravvivenza diminuisce infatti del 10% per ogni minuto trascorso dall’arresto cardiaco”, ha detto Mulé. Ogni anno in Europa muoiono per arresto cardiaco 400mila persone, 70mila solo in Italia, cioè 192 al giorno e 8 ogni ora. E molti di essi muoiono per non aver ricevuto tempestivamente i soccorsi, gap che si potrebbe colmare diffondendo i defibrillatori per lo Stivale, ma anche diffondendo tra gli italiani la cultura del soccorso. La pdl prevede pure l’Iva ridotta al 5% per i defibrillatori esterni e l’obbligo per tutti gli uffici pubblici con almeno 15 dipendenti e servizi aperti al pubblico di dotarsi entro il 2025 di defibrillatori, obbligo che verrà esteso per legge anche ad aeroporti, stazioni ferroviarie, mezzi di trasporto di tutti i tipi, società sportive; è pure prevista l’adozione di un’app, valida per tutto il territorio nazionale, e di software integrati con le centrali operative regionali del 118 per la rapida geolocalizzazione dei soccorritori e dei dispositivi di defibrillazione esterni; l’obbligo di protocolli standard per tutti gli operatori del 118; la formazione, fin dai banchi di scuola, per tutti; campagne nazionali di informazione e sensibilizzazione su arresto cardiaco e rianimazione cardiopolmonare ed uso dei defibrillatori.

Ciro Cardinale

5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
92 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *