Ars, Consiglio di presidenza Taglio vitalizi, al via l’esame. Chiesto un parere al Cga Fondo povertà, 80 mila euro a Biagio Conte e 20 al monastero di Santa Caterina

 -  -  4


Palermo – Nel corso di una lunga riunione, il Consiglio di Presidenza dell’Assemblea regionale siciliana ha deciso di rinviare ad un prossimo incontro l’esame sulla proposta di riduzione dei vitalizi percepiti dagli ex parlamentari.

Gli uffici dell’Ars hanno distribuito ai componenti del Consiglio di Presidenza uno studio da loro esitato. Sono stati depositati anche due pareri “pro bono veritate che l’associazione degli ex parlamentari dell’Ars ha chiesto a due studiosi di diritto amministrativo.

Il vicepresidente dell’Ars, Giancarlo Cancelleri, del Movimento 5 Stelle, a sua volta, ha depositato il parere del Consiglio di Stato relativo al taglio dei vitalizi deciso dalla Camera dei deputati.

Alcuni componenti del Consiglio di Presidenza hanno ritenuto opportuno richiedere un ulteriore parere al Consiglio di giustizia amministrativa. La materia dei vitalizi, quindi, sarà approfondita.

Il Consiglio di Presidenza ha anche deciso di destinare, come aveva annunciato il presidente dell’Ars, Gianfranco Micciche, i 100 mila euro del Fondo povertà, istituito con una quota dei risparmi provenienti dai tagli agli stipendi dei dipendenti: 80 mila euro a Biagio Conte e 20 mila euro alla mensa dei poveri del monastero di Santa Caterina.

“E’ stato un confronto serrato ma costruttivo e sereno – ha detto il presidente Miccichè al termine dei lavori -. Abbiamo discusso a lungo sulla proposta di ricalcolo dei vitalizi degli ex parlamentari ed è stato deciso di approfondire la materia, chiedendo anche un parere al Consiglio di giustizia amministrativa. Gli ex parlamentari, a loro volta, ci hanno fatto pervenire due pareri che saranno esaminati come gli altri”.

Com. Stam.

 

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
138 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *