Figuccia (Udc): riportare la Sicilcryo a pieno regime

 -  -  2


“Numerosi e accorati sono gli appelli che negli ultimi giorni invitano le aziende alla riconversione per produrre presidi sanitari. Come spesso capita però si tende a sottovalutare la soluzione più semplice.

Ne è un esempio la Sicilcryo s.r.l. che è un’azienda certificata che fornisce un’ampia gamma di prodotti nel campo dei gas medicinali. Correva l’anno 2015 quando l’azienda è stata sequestrata e due anni dopo nel 2017 l’azienda è stata posta ad amministrazione giudiziaria. Da quel giorno anche se l’azienda ha continuato la propria attività ha ridotto in modo significativo il personale. L’azienda che insiste sul territorio di Marineo, comune alle porte di Palermo, è l’unica che forniva nel comprensorio una vasta gamma di prodotti nel campo dei gas medicinali e che poteva vantare personale tecnico qualificato da impegnare nel settore impiantistico ospedaliero. Oggi più che mai è necessario che l’azienda sempre sotto il controllo dell’amministratore giudiziario, ritorni a pieno regime in modo da poter da un lato riassorbire i lavoratori nel tempo licenziati e dall’altro poter far fronte alle necessarie richieste degli ospedali”. – A dichiararlo è l’on. Vincenzo Figuccia deputato Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo La Sicilia –

Com. Stam.

 

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
98 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: