Rap, rassicurazioni dall’azienda Cisal: “Smentiti i profeti di sventura”

 -  -  3


Palermo, 23 gennaio 2020 – “La presa di posizione del presidente della Rap Giuseppe Norata fuga ogni dubbio: nonostante qualche profeta di sventura, la società partecipata del comune di Palermo non intende attivare contratti di solidarietà, né prevede di farlo in futuro.

Un chiarimento necessario per dare serenità ai lavoratori, mettendo fine a un allarmismo alimentato ad arte”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca e Nicola Scaglione della Fiadel-Cisal.

“Siamo inoltre contenti che sia stato chiarito anche l’orientamento della Rap sulla mobilità di 94 lavoratori da Reset – continuano Badagliacca e Scaglione – Un’operazione voluta dal consiglio comunale,

dall’amministrazione attiva e condivisa dai sindacati a livello confederale, che adesso può considerarsi definitivamente risolta. Resta immutato il nostro sostegno alla Rap nella richiesta di risposte

concrete da parte della Regione e del Comune per la copertura degli extra-costi, vicenda importante ma che niente ha a che fare con i lavoratori che anzi aiuteranno a incrementare i servizi alla città.

Continueremo a difendere i lavoratori, con serietà e credibilità, senza chiudere gli occhi: non lo abbiamo fatto in passato e non lo faremo ora. Non sappiamo se tutti possono dire la stessa cosa”.

Com. Stam.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
71 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *