Palermo, a rischio 144 stabilizzazioni Consolidato bloccato in consiglio Csa-Cisal: “A pagare sono i lavoratori Intervenga il sindaco Orlando”

 -  -  4


Palermo, 30 dicembre 2019 – “Lo stallo del coniglio comunale di Palermo, che neanche oggi ha discusso il bilancio consolidato, rischia di avere un’unica conseguenza: non consentire la stabilizzazione di 144 lavoratori precari che pagheranno a caro prezzo le beghe politiche che impantanano Sala delle Lapidi”.

Lo dicono Nicola Scaglione e Giuseppe Badagliacca del Csa-Cisal, dopo che il consiglio comunale di Palermo questa mattina ha rinviato a domani la seduta.

“La maggioranza è spaccata e le opposizioni sono sull’Aventino per la Ztl – continuano Badaglicca e Scaglione – con l’unico risultato che si rischiano le stabilizzazioni che, lo ricordiamo, vanno espletate entro domani. Da giorni chiediamo un atto di responsabilità a tutte le forze politiche e per questo avevamo chiesto di approvare in anticipo la manovra, visto che poi ci sono i tempi tecnici degli uffici per la redazione e la firma dei contratti. Si gioca con la vita dei lavoratori, chiediamo l’immediato intervento del sindaco”.

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
81 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *