Sicilia Scrivere di mafia. Corso gratuito di scrittura di impegno civile

 -  -  4


Grazie al sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Per chi crea” (Bando 2 –Residenze artistiche), stiamo per dare il via a una residenza letteraria totalmente gratuita per giovani scrittori under 35 sulla scrittura di impegno civile, dal titolo “Scrivere di mafia” realizzata in collaborazione con Libera-Mente Società Cooperativa Sociale – O.N.L.U.S. e CASA MEMORIA FELICIA E PEPPINO IMPASTATO – ONLUS.

Dal 20 gennaio al 3 febbraio 2020, per 15 giorni, i corsisti – solo i 6 migliori tra tutte le candidature che riceveremo – potranno scoprire tutti i segreti e le tecniche delle diverse forme di scrittura (biografia, libro intervista, inchiesta, saggio, narrativa per adulti e per ragazzi, giallo, sceneggiatura cinematografica, teatro, libro di memoria, graphic novel, libro illustrato per bambini), con cui è possibile “trattare” la tematica mafiosa.

Grazie all’esperienza di tredici docenti d’eccezione – Francesca Barra, Claudio Fava, Giovanni Impastato, Marco Rizzo, Piergiorgio Di Cara, Stefania Pellegrini, Alessandro Gallo, Annamaria Piccione, Antonio Lovascio, Marzia Sabella, Gisella Modica, Alessandro Chiolo e il nostro stesso editore Ottavio Navarra – verrà approfondita sia la parte teorica e metodologica che il necessario approccio etico alla scrittura di impegno civile.

Le attività formative si svolgeranno simbolicamente a Cinisi nell’ex casa Badalamenti, bene confiscato gestito dall’associazione Casa memoria Peppino e Felicia Impastato onlus. Mentre la struttura scelta per la residenza sarà l’EcoVillaggio Solidale “Fiori di Campo”, a
Terrasini, un luogo suggestivo a 300 metri dal mare in cui ciascuno scrittore in residenza potrà trovare l’adeguata concentrazione e tranquillità per sviluppare il proprio lavoro, in un ambiente accogliente e familiare che stimola la creatività, anche grazie alla condivisione con gli altri scrittori presenti e agli incontri che si organizzeranno con testimoni che custodiscono la memoria e quotidianamente la rinnovano in impegno civile.

Al termine della residenza, e a seguito di un lavoro di editing, i testi realizzati dai corsisti saranno pubblicati in un’opera antologica da Navarra Editore che sarà presentata e distribuita sul territorio nazionale.

Per candidarsi è necessario inviare via mail a scriveredimafia@navarraeditore.it entro martedì 7 gennaio 2020 una prova narrativa e sui titoli: ai candidati sarà richiesto di inviare un testo breve, edito o inedito, a soggetto libero di massimo tre cartelle (1.800 battute cad., spazi inclusi) per dare saggio del proprio stile e delle capacità di scrittura e il proprio curriculum vitae (comprensivo di recapito mail e telefonico). In aggiunta è possibile mandare una bibliografia delle opere già pubblicate (romanzi, racconti, saggi, articoli), eventuale progetto di scrittura legato alle tematiche di impegno civile oggetto della residenza e il genere narrativo su cui si intende cimentarsi e una lettera
motivazionale.

Il corso è gratuito per gli studenti selezionati e il progetto copre anche i costi di viaggio e soggiorno.

Per tutti i dettagli potete consultare il nostro sito alla sezione dedicata http://www.navarraeditore.it/scrivere-di-mafia.html

In allegato il bando completo. Per info scriveredimafia@navarraeditore.it

Aspettiamo i vostri manoscritti!

Scrivere di mafia – Bando di selezione

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
107 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *