Palermo raccolta differenziata, protocollo Rap-Carabinieri Sicilia

 -  -  3


Il Comune, la RAP e il Comando Legione dei Carabinieri di Sicilia, unitamente al 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia” insieme non solo per incrementare i livelli di raccolta differenziata a Palermo ma per coniugare convintamente, azioni a tutela dell’ambiente.

In questa ottica, è stato sottoscritto oggi a Palermo, nella sede del Comando di Corso Vittorio Emanuele, caserma “Carlo Alberto Dalla Chiesa”, dal primo cittadino Leoluca Orlando, dal presidente della RAP Giuseppe Norata e dal Comandante della Legione Carabinieri  Gen. D.Giovanni Cataldo,  un protocollo d’intesa che prevede la fornitura di contenitori per la raccolta differenziata (carta-cartone, vetro-metalli, plastica e organico) negli uffici del Comando e in altri uffici dell’Arma del capoluogo siciliano.

Il protocollo prevede una sinergia, da entrambe le parti, per procedere in maniera corretta alla raccolta differenziata. Il ritiro e il recupero del materiale differenziato nei contenitori collocati nelle varie sedi dei Carabinieri anche quella del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia” caserma “Calatafimi” sarà curato dall’Area  Raccolte Differenziate di RAP.

“Con questo protocollo – spiega il Generale D. Giovanni Cataldo – ci impegneremo a fare la nostra parte per la raccolta differenziata. Qua c’è il controllo sociale oltre quello gerarchico, non ci tireremo indietro bisogna diffondere la cultura della legalità anche dal punto di vista ambientale. Che questo protocollo sia un segnale, non solo, per la città ma per la Sicilia tutta. Bisogna partire dalle scuole per giungere al cuore delle famiglie”.

 

Il presidente della RAP, Giuseppe Norata condivide l’importanza di partire dall’educazione ambientale e dai piccoli ambasciatori ambientali ed in quest’ottica tante sono le visite organizzate da Rap con le scuole presso i Centri Comunali di Raccolta.

“Questo protocollo – tiene a precisare Norata – nasce ancora una volta da una esigenza ben precisa: Aumentare in maniera esponenziale la raccolta differenziata a Palermo in modo che si possano ottenere risultati importanti. Percorso obbligato per dare una risposta puntuale di responsabilità all’esigenza ambientale al pianeta promuovere la cultura della differenziata partendo soprattutto dai più piccoli, affinchè  differenziare diventi la quotidianità e non l’eccezione”.

 

Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Questo è un importante accordo operativo per l’avvio della Raccolta differenziata già dal prossimo gennaio anche presso il Commando Legione dei Carabinieri e  del 12° regimento Carabinieri Sicilia. Una vera cittadella nel cuore della città con quasi 1000 tra carabinieri e personale addetto con servizi di mensa e quindi una produzione significativa di rifiuti. Questa convenzione unite ad altre diventa un importante contributo affinchè si rafforzi e si diffonda  il rispetto e la cultura ambientale.Tutto questo è la conferma e l’apprezzamento all’ Arma  – conclude il Sindaco – per l’affermazione della cultura della legalità ma anche di rispetto delle regole e dei diritti di tutti e di ciascuno” .   

Presente durante l’incontro anche il direttore Generale di Rap Roberto Li Causi che ha dato la disponibilità per fare programmare prima degli incontri formativi( propedeutici) supportati da materiale divulgativo per far partire la differenziata già da metà gennaio.  

Com. Stam.

foto 1 : Da sinistra Il Presidente Giuseppe Norata, il Generale D.Giovanni Cataldo e il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

foto 2 : Da sinistra: il Capo di Stato Maggiore “Sicilia” Col. Pasquale Vasaturo, Il Direttore Generale Rap Roberto Li Causi, Giuseppe Norata, il Col. Giampaolo Zanchi (Comandare 12° Reggimento Sicilia) , il Comandante Generale Cataldo assieme al Sindaco

foto 3  : Da sinistra il Dirigente Rap Antonio Putrone , Il Direttore Li Causi , il Sindaco Orlando, il Presidente Norata, il Col. Vasaturo, il Gen.Cataldo e il Col Zanchi.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
97 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *