Presentazione del rapporto di fine mandato del Comitato Consultivo Provinciale Inail di Palermo

 -  -  3


Si terrà giovedì 12 dicembre, alle ore 9:30 nella Sala delle Carrozze di Villa Niscemi, il resoconto delle attività svolte dal Comitato Consultivo Provinciale Inail di Palermo, giunto al termine del proprio incarico

Il convegno, patrocinato dal Comune di Palermo e intitolato “32 mesi di tempo. Rapporto di fine mandato”, è stato organizzato dal Comitato Consultivo Provinciale Inail di Palermo per illustrare le proprie iniziative sviluppate in 20 sedute, 40 atti deliberati, 6 convegni di studio indetti, 64 eventi istituzionali.

Interverranno il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Direttore Regionale di Inail Sicilia Carlo Biasco, il Presidente di Sicindustria Palermo Alessandro Albanese in rappresentanza delle organizzazioni datoriali, il Segretario Generale della Cgil Palermo Enzo Campo in rappresentanza delle organizzazioni dei lavoratori.

Sarà presente, insieme ai consultori e alle consultrici, il Vice Presidente del Comitato, Giacomo Riina. A svolgere la relazione di fine mandato sarà il Presidente del Comitato Michelangelo Ingrassia, tratterà le conclusioni il Presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Inail Giovanni Luciano.

L’ospitalità al convegno sarà curata dagli allievi dell’I.P.S.S.A.R. “Francesco Paolo Cascino” di Palermo.

Sono state invitate le organizzazioni e le istituzioni rappresentate nel Comitato e parteciperanno il Segretario Generale della Cisl Palermo Leonardo La Piana, il Segretario Generale della Uil Sicilia Claudio Barone, il Segretario Regionale di Cida Sicilia Domenico Mazzeo, il Presidente di Casartigiani Palermo Maurizio Pucceri, il Presidente di Anmil Palermo Rosario Conti, la Presidente di Coldiretti Palermo Valentina Dara Guccione, il Presidente di Confagricoltura Palermo Giovanni Fatta, il Presidente di Confartigianato Palermo Giuseppe Pezzati, il Direttore Territoriale Inail Palermo Diana Artuso, la Dirigente Generale dell’Asp Palermo Daniela Faraoni, il Dirigente Generale del Dipartimento Lavoro della Regione Siciliana Francesca Garoffolo, il Prefetto di Palermo Antonella De Miro cui compete di diritto la costituzione dell’Organo. Sono stati invitati, inoltre, gli ordini professionali della provincia di Palermo.

I Comitati Consultivi Provinciali presso le Sedi Inail sono organi collegiali istituiti con Legge della Repubblica 3 dicembre 1962, n. 1712, che assegna alle Prefetture il compito di costituzione dei Comitati su designazione indicata dalle istituzioni territoriali preposte alle politiche sanitarie e del Lavoro e dalle organizzazioni sindacali provinciali dei datori di lavoro e dei lavoratori. Il Presidente e il Vice Presidente sono successivamente eletti dai membri del Comitato, il cui Segretario è per legge il Direttore della Sede provinciale dell’Inail.

Organi Collegiali esterni all’Inail ma, per legge, ospitati dall’Istituto, che ne deve altresì garantire la dotazione organica e strumentale per il funzionamento, i Comitati Consultivi Provinciali formulano pareri e proposte per un più efficace svolgimento dei servizi dell’istituto nell’ambito della provincia; esprimono pareri in materia di premi assicurativi e di tariffa, in materia finanziaria e patrimoniale dell’Istituto, studiano l’andamento del fenomeno infortunistico e delle malattie professionali per effettuare segnalazioni e proposte agli organi operanti nel campo della prevenzione degli infortuni e dell’igiene del lavoro. Gli atti del Comitato sono trasmessi al Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Inail.

Dal suo insediamento, avvenuto il 20 aprile 2017, il Comitato Consultivo Provinciale Inail di Palermo, oltre ai Documenti di Studio sul fenomeno infortunistico, ha deliberato atti riguardanti le Relazioni Annuali Inail 2016-2017-2018 con particolare attenzione alle attività finanziarie patrimoniali, strumentali e di ricerca dell’Istituto. Ha affrontato il tema della riorganizzazione della sede Inail Palermo di Via Titone proponendo l’apertura di uno sportello a Corleone così come richiesto dal Sindaco della cittadina.

Da segnalare la proposta di istituzione anche in Sicilia della Commissione Regionale per la programmazione della vigilanza ispettiva (Delibera n. 5 del 24 ottobre 2017, poi effettivamente costituita); la proposta per l’applicazione dell’art. 52 del Decreto Legislativo 81/08; l’Atto d’Indirizzo per la vigilanza sulle cosiddette Guardie Mediche per prevenire e scoraggiare le aggressioni sul lavoro cui è esposto il personale sanitario; il Protocollo d’Intesa con il Comune di Palermo per una più efficace interlocuzione istituzionale; la proposta di adottare e istituzionalizzare le misure in tema di salute e sicurezza sul lavoro contenute nel Patto per la Fabbrica siglato da Confindustra e Cgil Cisl Uil (Delibera n. 20 del 25 febbraio 2019); gli Ordini del Giorno e le Mozioni a sostegno delle iniziative del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza in particolare sul tema dei flussi finanziari dell’Inail, sull’estensione delle tutele Inail alle categorie di lavoratori ancora oggi escluse come quella dei Vigili del Fuoco, sulla realizzazione di un grande polo di ricerca e cura dedicato ai tecnopatici.

“Abbiamo tentato di dare un contributo fattivo per garantire il diritto alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in coerenza con la Legge istitutiva, cercando una maggiore interlocuzione con le istituzioni e la società civile perché crediamo sia giunto il momento di riassociare mondo delle competenze e forze sociali e istituzionali in una unica filiera per la prevenzione. Auspico il rapido rinnovo del Comitato e auguro buon lavoro a chi si insedierà”, ha dichiarato il Presidente uscente Michelangelo Ingrassia.

Com. Stam.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
106 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *