Sabrina Figuccia (Udc): Amat verso la gestione privata? Ad oggi niente stipendi e futuro incerto

 -  -  4


Il mittente è Michele Cimino, Presidente dell’Amat e i destinatari tutti i dipendenti della partecipata, che ricevono un messaggio chiaro e limpido: niente stipendi finchè non saranno incassati i “crediti superiori”.

Ad affermarlo Sabrina Figuccia, Consigliere comunale Udc che prosegue:” nessuna data e nessuna certezza e così a tamburo battente, quasi come se ci fosse un accordo, le organizzazioni sindacali, proclamano lo stato di agitazione.

Davvero incredibile che ad ogni cenno di difficoltà o grido di aiuto del buon Cimino, a correre siano proprio le organizzazioni sindacali presenti in azienda, che spesso proclamano stati di agitazione, a cui però non sembrano corrispondere azioni concrete.

Dove erano per esempio i sindacati quando veniva realizzato un tram che nei fatti ha prodotto solo debiti? Se non sbaglio erano proprio a bordo di quel tram insieme al Sindaco Orlando. E dove erano i sindacati quando attività fondamentali come la manutenzione dei bus veniva sostanzialmente esternalizzata? Forse in vacanza?

A questo stato di agitazione seguirà questa volta qualcosa? O sarà il solito fuoco di paglia?

Speriamo che qualcuno si svegli da un lungo incantesimo e che i dipendenti dell’Amat non facciano la fine dei ratti ingannati dal pifferaio magico, che lentamente pare andare verso un futuro incerto, fatto probabilmente di affidamenti a privati in piccoli contenitori di dubbio valore.”

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
176 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *