Gottuso (FI) “Abolizione delle autorizzazioni preventive per sconfiggere la burocrazia

 -  -  4


Registriamo un ingiustificato immobilismo al servizio Concessioni del Comune di Palermo” “Forza Italia da tempo lotta contro la mala piaga dell’immobilismo amministrativo. La burocrazia fa male alle imprese e alle famiglie e faremo di tutto per sconfiggerla”

Lo scrive in una nota il Capogruppo di Forza Italia della VII Circoscrizione, Pietro Gottuso, che denuncia “l’ignavia” che si registra all’Ufficio Gruppo Allacci Fognari del Servizio Concessioni ed Autorizzazioni Edilizie.

“I procedimenti amministrativi per le autorizzazioni allo scarico, prosegue Gottuso – nonostante abbiano completato il loro tortuoso iter burocratico-amministrativo, giacciono inspiegabilmente alla firma del dirigente per mesi, senza alcuna motivazione. E’ vergognoso e inaccettabile che in una città, che amo profondamente, e che è stata definita moderna, europea, capitale del mediterraneo e della cultura, si debba attendere oltre sei mesi dalla presentazione dell’istanza per ottenere il rilascio di un’autorizzazione allo scarico, segmento di un iter burocratico ai fini del rilascio di altre autorizzazioni e/o concessioni. L’aumento dell’emigrazione da parte dei giovani in cerca di lavoro e prospettive, non è solo dovuto alla scarsità di lavoro, ma anche all’insipienza di chi ha il compito di accelerare e concludere i procedimenti amministrativi e invece li aggrava o ancora peggio li frena scoraggiando qualsiasi iniziativa imprenditoriale. Nella Pubblica Amministrazione – conclude Gottuso –  l’autoreferenzialità, l’ignavia, l’inefficienza, la vessazione, l’incompetenza e l’inadeguatezza non vanno premiate con benefit, ma vanno sradicate e rimosse senza indugio e le Autorizzazioni preventive vanno abolite per consentire alla città, alla regione al Paese di crescere”.

Com. Stam. ric. pubbl.

 

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
99 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *