FIDAPA: Cerimonia passaggio di consegne e sfilata di moda “Verso l’Oriente”

 -  -  8


La sezione di Trebisacce della FIDAPA (FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI) sabato 16 novembre, alle ore 18.30, presso la sala San Francesco del  Miramare Palace Hotel di Trebisacce celebrerà l’apertura del nuovo anno sociale e il passaggio delle consegne.

Silvia Mangone, Past Presidente, trasmetterà il proprio ruolo a Barbara Tripodina, che ricoprirà la carica di Presidente per il biennio 2019/2021.

Barbara Tripodina, eccellenza nel mondo della danza calabrese, titolare dell’Accademia di Danza Tripodina di Trebisacce, ha ricoperto, nel corso dell’ultimo biennio, il ruolo di vicepresidente, andando ad incidere con il proprio contributo in modo significativo sulla crescita dell’associazione che da oltre 20 anni opera sul territorio dell’Alto Ionio Cosentino.

Si conclude dunque l’intraprendente biennio di presidenza di Silvia Mangone, che ha lavorato con stoica determinazione, portando avanti con successo gli appuntamenti che da sempre caratterizzano l’attività di una associazione che opera per la valorizzazione e difesa del ruolo della donna, chiave di volta e pietra angolare della società moderna.

La serata, coordinata dal giornalista Franco Maurella e patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Trebisacce, sarà impreziosita da un evento di alta caratura culturale e artistica: la sfilata di moda “Verso Oriente”  che vedrà bellissime modelle indossare le creazioni di Luigia Granata, stilista di fama internazionale.
Nel corso dell’evento la FIDAPA di Trebisacce assegnerà a Luigia Granata il prestigioso premio Eccellenza Donna FIDAPA 2019.

L’organizzazione della sfilata si avvarrà della collaborazione della Make Up Artist & Visagista Daniela Nigro e della Hair Stylist Serena Luci.

Chi è Luigia Granata

Nata nel 1971, Luigia Granata è un’ artista e una designer cosentina. Esperta in cromoterapia, pittrice, illustratrice per riviste e testi internazionali , oltre ad aver fondato l’ UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani), è stata direttore artistico dell’associazione universitaria PUL (Proposta Universitaria Libera) dell’UniCal e responsabile dei laboratori di pittura e scultura della comunità EXODUS di Caccuri. Famosa a livello mondiale, vanta centinaia di opere esposte in mostre permanenti tra gli Stati Uniti, la Cina e il Canada.  Nel 2014 partecipa alla Biennale di Venezia curata da Vittorio Sgarbi. Vincitrice di numerosi premi, tra i quali, il premio Flavio Magno Aurelio Cassiodoro, nel 2015 presenta ad Expo Milano la sua prima collezione moda “Fructus, Terra: Lux et Spes” dal quale nasce il progetto “L’Arte a Passeggio”, ottenendo uno straordinario successo di vendite. Tra il 2015 e il 2017, mentre prende vita la GDesignItaly, che promuove le collezioni, fatte a mano, dedicate alla moda e al design, continuano le esposizioni in giro per l’Italia che mostrano al pubblico un’ artista sempre più eclettica e poliedrica. Tra le ultime, la mostra allo Studio Medina e al biobistrò del Teatro Vascello di Roma e in occasione del restauro del Castello Svevo, a Cosenza.

Cresciuta tra i boschi delle montagne, in mezzo alla natura che le fa da ispirazione, Luigia Granata, muove i primi passi nel mondo dell’arte prima ancora di venire al mondo. Un sogno ricorrente della madre, incinta, anticipa il suo destino. Sin da piccola manifesta un evidente talento per la pittura e una passione smisurata per la moda e i tessuti, con i quali si diverte a giocare nel negozio della nonna. Il suo spirito libero e ribelle e la sua capacità di scandagliare con attenzione e profondità gli animi, si rivelano ben presto nei suoi quadri, attraverso vere e proprie esplosioni di colore, tratto distintivo del suo estro. La persistente vena creativa, unita al desiderio di portare un oggetto d’arte sempre con sé, danno vita al rivoluzionario concetto di “Arte a Passeggio”. Inizia così a realizzare capi e accessori unici, dal carattere esclusivo, completamente personalizzabili, fatti a mano e trasposti dalla carta alla seta. Ciascuna collezione è un racconto, un viaggio tra i sentimenti, i paesaggi e gli elementi che la natura omaggia quotidianamente all’uomo. Esaudire i sogni delle donne, da sempre muse ispiratrici degli artisti, creando capi da indossare come vere e proprie opere d’arte, capaci di renderle oggetto di ammirazione a loro volta, diventa la mission creativa del brand.

Com. Stam.

8 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
73 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *