Vertenza Ventures Ex Embraco, Marino (Ugl):”Scongiurare esuberi e procedure strutturali ”.

 -  -  3


“L’Ugl metalmeccanici, unitamente a Fim, Fiom e Uilm hanno incontrato il Sindaco, Chiara Appendino e successivamente sono stati ricevuti dal Prefetto di Torino, d.ssa Claudio Palomba in merito alla vertenza Ventures Ex Embraco del sito di  Riva di Chieri”.

Lo fa sapere il segretario provinciale dell’Ugl metalmeccanici di Torino, Ciro Marino il quale sostiene, “è inaccettabile che dopo 16 mesi di cassa integrazione non sia stato messo in atto nessun piano industriale riferito all’istallazione impiantistica e produzione per poter sviluppare fantomatici prodotti ad oggi non ancora definiti. Siamo a registrare incontri perenni che vanno a concludersi in innumerevoli rinvii. L’Ugl registra incertezza, nessuna garanzia per 409 lavoratori e relative famiglie. Consumato nel pomeriggio presso l’Unione degli Industriale un incontro con l’Ugl, Fim, Fiom, Uilm e la proprietà per capire effettivamente il futuro occupazionale e se esiste un vero piano strategico di rilancio. Nel corso della riunione è emerso che al momento non c’è nessun Amministratore Delegato, per tanto l’azienda non può annunciare nessun progetto di reindustrializzazione. Restiamo in attesa di nuove comunicazioni dalla proprietà – conclude Marino – per scongiurare esuberi e procedure strutturali con forti dubbi poiché, la sensazione dell’Ugl è che Ventures non ha nessun piano industriale e forse non c’è mai stato: adesso ognuno deve assumersi le proprie responsabilità, a partire da chi ha presentato il progetto per il sito di  Riva di Chieri come possibile ed unico piano credibile da poter realizzare”.

Segreteria Nazionale UGL Metalmeccanici

Com. Stam.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
173 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *