Russo: Confintesa, anche la Sicilia Orientale si sveglia per rivendicare i diritti dei dipendenti Categoria A e B della Regione Sicilia.

 -  -  7


Confintesa incontra ad Acireale i dipendenti Regionali Categoria A e B della Sicilia Orientale. Ieri sabato 09.11.2019 presso l’Auditorium Orazio Vecchio del Comune di Aci Catena (CT), si è tenuto un incontro per discutere con i dipendenti regionali di categoria A e B dei loro problemi.

E‘ intervenuto il Dr. Antonio Russo, Segretario Regionale Confintesa Federazione Regionale Dipendenti A e B, presentando la genesi di questo gruppo e spiegando quali sono stati i primi passi di questo sindacato. Ha sottolineato il modus operandi di Confintesa, votato alla condivisione ed alla partecipazione.

E’ stato trattato il tema fondamentale della riorganizzazione complessiva del personale della regione siciliana tramite la promozione della competenza acquisita negli anni dai dipendenti ed i loro titoli di studio. Riforma da attuare per via legislativa, riducendo le quattro categorie a tre, secondo le direttive ministeriali.

Stipendi migliori perché anche chi rimane nella fascia più bassa ha diritto ad uno stipendio dignitoso, per evitare trasferimenti indiscriminati, per la nuova PEO che ghettizza la categoria e per il nuovo FORD che non sarà per tutti e verrà distribuito con criteri totalmente diversi da prima. Vi è stato parecchio interesse e determinazione tra i colleghi presenti. E’ emerso con forza il desiderio di non voler più sentire la frase con cui hanno sempre bloccato la categoria A e B, ossia che non si può fare nulla in merito ai loro problemi lavorativi.“E’ necessario che ciascuno dei cinquemila dipendenti regionali però ci creda e sostenga il progetto di Confintesa, che creda ad un nuovo soggetto sindacale rappresentativo dei dipendenti regionali A e B e si convinca che insieme si può modificar lo status quo”, così dichiara Antonio Russo, Segretario Regionale Confintesa Federazione Regionale Dipendenti A e B.

Com. Stam.

russo-antonio-confintesa

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
284 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *