Il poeta romano Guido Celli a Terrasini

 -  -  4


Oggi, 30 ottobre 2019 alle ore 21.00 Guido Celli prosegue il suo nuovo Tour alla Sala dell’Ex Antiquarium, a Terrasini (PA).

Questo nuovo Giro Performativo prevede la lettura dei due poemi editi quest’anno (ERA SOLO UN RAGAZZO, da Sensibili alle foglie, e DESIDERIO.EXCERPTA, da Sartoria Editoriale) e di un ulteriore poema ogni volta scelto da una rosa/lista di altri otto a sentimento (precedentemente oppure sul momento).

L’evento ha il gratuito patrocinio del Comune di Terrasini ed è promosso dall’associazione Officina Rigenerazione ed Associazione Felicia e Peppino Impastato.

I DUE POEMI SONO:

ERA SOLO UN RAGAZZO
Il rapporto violento fra padre e figlio. Per una pedagogia dei padri. L’infanzia in quanto luogo, in quanto racconto.

DESIDERIO. EXCERPTA
Sul desiderio e il suo dominio. Monarchia della sensazione.

Guido Celli è un poeta e nasce a Roma nel 1979, da padre romano e madre americana.
Nella vita precedente a quella di ora è stato: pugile, buttafuori, pulitore, facchino, manovale e magazziniere. Ora, per campare, prova a fare l’artista.
Lascia alle sue spalle tre oramai antichi ricoveri psichiatrici e molti momenti difficili. Ma è qui.
Ha avuto l’onore e il privilegio di collaborare artisticamente in varie forme e ruoli con Flavio Giurato, Joe Lally (Fugazi), Arash Irandoust, Emanuele Poki, Sara D’Uva, Pi Greco, Fumisterie, Isola Gay Posse, Emanuele Caputo Curandero, Daniele Aristarco, Giulia Tripoti, Luca Guidi, Caterpillar, Alessandro Stefanelli, Umberto Petrocelli, Lapingra, Elisa Abela, Alessandro Grasso, Vincenzo Drago, Vito Maria Laforgia, Cian Donnelly, Marco Bartolomucci.
La rivista di Milano “L’Almanacco de La Terra Trema” lo ha preso a ben volere e in ogni suo numero ospita le sue poesie più recenti.
Ha prodotto artisticamente gli ultimi due dischi di Flavio Giurato.
E’ la voce e la poesia del gruppo electro-noise spokenword Cor:unedo.
Porta, con Caterpillar, in giro per teatri, “Era solo un ragazzo (Per una pedagogia dei padri in poema)” e con Vito Maria Laforgia, il poema/concerto “Madre Materno”.
E’ regista di videoclip.

Bibliografia
2019: il poemetto “Desiderio.Excerpta” (Sartoria Editoriale, Catania)
2019: il poema “Era solo un ragazzo” (Sensibili alle foglie, Roma)
2009: la prosa poetica “pragerleben” con Daniele Aristarco (EditoriViktor, Anguillara)
2008: il poema “Tutte le cose con frutta” (Edizioni Nuova Cultura, Roma)
2004: il racconto “Un raggranellarsi al sole non più d’un quarto d’ora, superata la mezza” nel libro antologico “Il tuffatore” (No Reply, Milano)

Videografia
(Videoclip)
2019: “The Deepest Sea” di Saint Huck
2018: “Somewhere” dei Silent Carnival
2018: “Soundcheck” di Flavio Giurato
2018: “Reef” di Saint Huck
2018: “Hidden words” di Saint Huck
2018: “Italia Italia” di Flavio Giurato
2017: “L’ipocrisia” di Flavio Giurato

Discografia
+++come Guido Celli
2018: “Il volo che il cielo compie in cielo” (Entry Edizioni Musicali)
+++come Cor:unedo
2018: “Panormus Ex Machina” (Entry Edizioni Musicali)
2018: “FALSASCIENZA” (Entry Edizioni Musicali)
2018: “Amore Tritolo Vita!” (Entry Edizioni Musicali)
2018: “AGOSTODANESE/AGOSTOFRANCESE” (Entry Edizioni Musicali)
2014: “La vita familiare, il bestiame, le arti domestiche” (Galleria Non Illuminata Records)
+++come Pi Greco
1999: “Tonal request live” (Dischi Ludd)
+++con Flavio Giurato
2017: produttore artistico del disco “Le promesse del mondo” (Entry Edizioni Musicali)
2015: preproduttore artistico del disco “La scomparsa di Majorana” (Entry Edizioni Musicali)

Teatrografia
2019: il poema/concerto “Madre Materno” di e con Guido Celli e Vito Maria Laforgia
2019: la pièce teatrale “Era solo un ragazzo (Per una pedagogia dei padri in poema)” di e con Guido Celli e Caterpillar.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
75 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *