Volt Messina: Ambiente e nuove sfide, le proposte del popolo viola

 -  -  3


Si è tenuta Venerdì 18 Ottobre al Bar Maruzzella del Centro Commerciale Today di Pistunina la terza “Tavola rotonda per il Sud” organizzata da Volt Messina.

Tanti i temi trattati durante l’evento: dalle emergenze ambientali al rischio sismico ed idrogeologico, dalla sostenibilità alle piccole rivoluzioni che ognuno di noi può fare per rispondere alle emergenze globali

“Basta una piccola azione da parte di ognuno di noi per poter fare la differenza, la nostra città è forse una delle città con il maggior numero di emergenze ambientali” afferma il CityLead Alfredo Mangano, che continua “Il nostro forte “Mai Più” a disastri come quello del 2009 non è solamente uno slogan ma un insieme di proposte concrete che risolvano le problematiche che da anni attanagliano la città, una tra tutte? Un piano di investimenti che metta in sicurezza gli immobili già esistenti, non ha senso continuare a cementificare all’interno di una città che si spopola sempre più, abbassando tralatro il valore degli immobili già esistenti (e vuoti), pensiamo invece a mettere in sicurezza le case ed i palazzi già esistenti, servono 80 miliardi per attuare questa messa in sicurezza su tutti gli immobili Nazionali! Una spesa certamente ingente ma che salverà tantissime vite e rimetterà in moto l’intero settore edile”.

Tanti anche gli spunti arrivati dai partecipanti, dalla mobilità sostenibile alla necessità di incrementare gli Asili nel bosco, dalla necessità di una maggiore educazione ambientale al “cibo del nuovo millennio”, tutte proposte che Volt Messina cercherà di rendere proposte politiche reali sul piano locale e Nazionale, “siamo il Partito che vuole ridare voce ai cittadini, rimettendo la loro voce al centro e valorizzando le idee e le visioni di tutti, devono essere i cittadini ad essere protagonisti della Politica senza far mancare le necessarie professionalità che possano rendere possibili queste visioni e rispondere alle problematiche quotidiane, questi eventi servono proprio a questo, ci crediamo e continueremo su questa strada realizzando sempre più eventi ed occasioni di questo tipo, sempre più spesso” afferma il Vice CityLead Massimiliano Milazzo

“L’ambiente è una delle priorità identificate da Volt anche per il meridione, l’ambiente è ciò che condiziona le nostre vite ed è compito di ognuno di noi prendersene cura, è una responsabilità per il presente ed il futuro” afferma MariaElena Giacone, responsabile per l’area tirrenica di Volt Messina; “Dare risposte a livello locale vuol dire risolvere la problematica ambientale globale, per certi aspetti l’emergenza ambientale globale è il risultato dell’insieme delle emergenze locali a cui per anni non si è data risposta” afferma Antonio di Pietro, laureato in Geologia.

Adesso Volt Messina si prepara ad un grande evento che verrà lanciato nei prossimi giorni, l’evento avrà luogo il 30 Ottobre, durante il pomeriggio al Gotha di Messina (accanto al liceo Maurolico), un evento che “sarà un importante punto di svolta nel fare politica, nella crescita della rivoluzione viola”.

Com. Stam.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
110 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *