Aggressione militare della Turchia contro i Curdi in Siria

 -  -  5


L’amministrazione comunale del sindaco Pietro Puccio condanna l’attacco dell’esercito Turco alle milizie curde: “chiediamo con forza un rapido intervento da parte delle Nazioni Unite e invitiamo tutti i cittadini europei a boicottare i prodotti made in Turchia”

Il Sindaco Pietro Puccio insieme alla sua Giunta Comunale, esprimono profondo sdegno per quanto sta accadendo in Siria e per il silenzio assordante che parte dalla Comunità Europea.

I Curdi sono una popolazione di oltre 40 milioni di abitanti, sparsi in quelle terre di confine tra Turchia, Siria, Iran e Iraq, negli ultimi anni sono saliti agli onori delle cronache grazie al loro contributo nella guerra contro l’Isis. La loro forza in questa battaglia è stata anche quella di schierare le donne in prima linea, riuscendo a privare l’Isis di gran parte dei territori conquistati nel 2015.

Nonostante l’apparente successo, la guerra non è stata definitivamente vinta, l’Isis è stato privato delle basi territoriali, ma considerando che migliaia di foreign fighters (combattenti stranieri) sono presenti in tutta Europa, non ci risulta difficile pensare che approfittando del caos creato da una nuova guerra possano tentare una nuova avanzata e organizzare altri attentati, anche su suolo europeo.

Nonostante il tempestivo intervento del governo Italiano, il Sindaco e la sua Giunta chiedono con forza un rapido intervento da parte delle Nazioni Unite e invitano tutti i cittadini Europei a boicottare i prodotti made in Turchia.

Ancora una volta il popolo Curdo da popolo di eroi e alleati è stato tradito.

Com. Stam.

5 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
84 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *