Bellolampo, Figuccia: “Fuori dall’emergenza ma continuiamo a chiedere la chiusura”

 -  -  2


“In queste ultime ore si apprende come Bellolampo si stia liberando dai rifiuti con i primi 27 tir partiti per i siti di Motta Sant’Anastasia, Lentini ed Enna.

Un passo importante per la sicurezza dell’intera area propedeutica per la chiusura definitiva della discarica che ammorba il comprensorio. La settima vasca non si deve assolutamente costruire né tanto meno, dobbiamo esaltarci per la ripresa del TMB la cui funzione resta anacronistica e non al passo con le innovative tecniche di smaltimento, riciclo e riuso. Lo schema della discarica ha già fatto il suo tempo è pertanto, dobbiamo avere la forza e la determinazione di dire no all’abbancamento indifferenziato dei rifiuti, lasciarci alle spalle certe logiche che oggi – conclude – vanno rinnegate con progettualità ecosostenibili”.

Com. Stam.

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
104 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *