Anarchia cimiteri, Verdi Napoli: “Nuova società per le luci votive, vicini ai lavoratori che potrebbero perdere il lavoro”

 -  -  3


Cimiteri, all’indomani del passaggio della gestione delle lampade votive da Selav a Citelum, resta oscuro il destino dei lavoratori della vecchia società.

La nuova azienda che, come annunciato dall’assessore al Bilancio Panini, è subentrata in esclusiva dal primo settembre al precedente gestore, dopo una lunga controversia giudiziaria, non ha esplicitato l’eventuale intenzione di assorbirne i circa 30 lavoratori.

“Non è ancora chiaro cosa accadrà ai dipendenti Selav, ai quali esprimiamo solidarietà – commentano Stefano Buono e Marco Gaudini (Verdi Napoli) – ma è fondamentale che si chiarisca al più presto il loro destino: ad oggi, infatti, l’affidamento a un nuovo soggetto non ha garantito continuità in tal senso. Bisogna assumere un impegno chiaro e inderogabile con tutti i lavoratori che per decenni svolto il servizio nei cimiteri cittadini. A questo si aggiunge anche che per il servizio di luci votive regna, al momento, l’anarchia più totale, cosa che fa perdere entrate e alimenta gli abusivi”.

Com. Stam.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
205 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *