Participatory Science, con National Geographic il bando per contribuire a salvare il pianeta

 -  -  2


 Participatory Science è un bando che mira a finanziare progetti con l’obiettivo di migliorare la comprensione la tutela e la protezione del pianeta sollecitando il coinvolgimento  dei cittadini.

Il programma è stato messo a punto dalla National Geographic Society, organizzazione  non  profit  scientifica  e  formativa,  dedita all’esplorazione e alla salvaguardia del pianeta. L’organizzazione supporta idee innovative in tre aree di intervento: tutela  e  conservazione  delle  specie  animali,  salvaguardia  dell’ecosistema  ericerca  sul  ruolo dell’essere umano nel pianeta.Sono privilegiati progetti che prevedono la creazione e l’utilizzo di applicativi digitali già esistenti per:

  • Informare studenti e cittadini sulle caratteristiche del nostropianeta attraverso tecnologie esperienziali;
  • Incoraggiare l’utilizzo delle tecnologie per acquisire attitudini, competenze e conoscenze per diventare custodi del pianeta;
  • Generare dati o creare tecnologie open-source che contribuiscano alla ricerca scientifica e alla comprensione del pianeta.

I progetti devono essere presentati da singole persone fisiche, anche a nome di un’organizzazione che potrà essere incaricata della gestione del finanziamento

La richiesta di contributo deve rientrare nei 30.000,00 $, in alcuni casi fino  a  50.000,00$. La scadenza è il 9 ottobre 2019 (con esito a febbraio 2020).

Per maggiori informazioni cliccare qui

Com. Stam.fonte Informa Giovani

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
75 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *