Affitti a studenti in crescita, ma non in Sicilia

 -  -  7


Sempre più proprietari di seconde case preferiscono affittarle agli studenti universitari fuori sede e così i canoni sono ovunque in crescita, ovunque ma non nel Sud ed in Sicilia.

Secondo i dati diffusi dal sito Internet Immobiliare.it, specializzato in affitti e vendite di case, quest’anno si registrano rincari in tutti i 14 centri presi in considerazione dall’analisi, cioè le città italiane con la più alta presenza di studenti fuori sede. E così Milano si conferma la città più cara, dove per una camera ci vogliono mediamente 573 euro al mese, con un aumento quindi del 6% rispetto al 2018 ed una domanda in continua crescita. Al secondo posto c’è Roma (qui per una stanza ti chiedono anche 448 euro in media), seguita da Bologna, sede della più antica università italiana, dove occorrono al mese, sempre per una stanza in affitto, 447 euro. Ed il Sud? E’ sempre meno ambito dai fuori sede e per questo gli affitti a studenti sono più economici. Così a Catania – la più economica città universitaria del Mezzogiorno – occorrono in media 211 euro per una stanza, a Palermo 136 al mese.

Ciro Cardinale

CS foto sito UniPa

7 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
77 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *