Mattinata indaffarata all’aeroporto di Varsavia, Polonia

 -  -  2


UPS MD-11 (incendio del motore) e LOT Polish Airlines Embraer 190 (problema tecnico).                                                            Il 15 agosto un UPS McDonnell Douglas MD-11F (N270UP) ha operato il volo 5X4 tra Colonia, Germania e Varsavia, Polonia.

Durante l’avvicinamento a Varsavia, tuttavia, i piloti hanno segnalato un incendio nel motore numero 2 situato nella coda. Subito dopo l’atterraggio, l’aereo si è fermato vicino alla pista, su una via di rullaggio, dove camion dei pompieri e altri servizi di emergenza attendevano l’aereo. Il fuoco è stato estinto rapidamente. Lo stesso giorno, un Embraer Polish Airlines ERJ-190 (SP-LMB) è partito dall’aeroporto di Varsavia per il volo LO411 diretto a Zurigo, Svizzera, con 90 persone a bordo. Subito dopo il decollo, i piloti hanno registrato un improvviso problema tecnico, si sono stabilizzati a 900 metri e sono tornati a Varsavia per un atterraggio 10 minuti dopo il decollo. I piloti avevano richiesto l’assistenza dei servizi di emergenza a causa del sospetto di fumo in cabina. L’aereo, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è atterrato in sicurezza e i passeggeri sono stati trasportati al terminal. Nessuno è rimasto ferito.                              

Giovanni D’AGATA

Com. Stam./foto fonte Sportello dei Diritti

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
99 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *