Palermo, da settembre al via i lavori per il bypass idrico

 -  -  2


Preso Palermo potrebbe dire addio alla crisi idrica ed ai turni di distribuzione dell’acqua. Già a settembre dovrebbero partire i lavori per il bypass di Scillato, la condotta che porterà nel capoluogo siciliano 600 litri di acqua al secondo in più, risolvendo – per sempre? – i problemi idrici della città.

L’appalto per la realizzazione dell’opera è stato finanziato per 4,3 milioni di euro dalla Regione Siciliana e per un milione dall’Amap e comporterà anche un risparmio in temini gestionali, perché all’Amap sono sicuri che così spenderanno  ogni anno un milione in meno per l’energia e 250 mila euro in meno per la depurazione dell’acqua, dato che dal bypass l’acqua arriverà direttamente ai rubinetti dei palermitani, senza passare per il trattamento di depurazione, come  avviene ora per l’acqua della diga Rosamarina di Caccamo.

Ciro Cardinale

CS

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
52 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *