L’Orchestra del Teatro Massimo diretta da Gabriele Ferro al Ravello Festival

 -  -  2


Domenica 28 luglio nella sezione “Orchestra Italia” Il supporto di Volotea per un concerto in un eccezionale scenario

La stagione estiva della Fondazione Teatro Massimo si conclude con il concerto che l’Orchestra e il suo direttore musicale Gabriele Ferro terranno domenica 28 luglio alle ore 20.00 al prestigioso Ravello Festival: al Belvedere di Villa Rufolo a Ravello, nell’eccezionale scenario di uno dei festival più antichi d’Italia che ha visto esibirsi le orchestre internazionali più affermate, l’Orchestra del Teatro Massimo diretta da Gabriele Ferro è stata invitata a partecipare alla sezione “Orchestra Italia”, vetrina delle migliori orchestre sinfoniche italiane.

Un appuntamento per il quale il Teatro Massimo ha ottenuto il supporto di Volotea, che continua a offrire il suo sostegno al Teatro Massimo dopo il progetto del restauro del sipario storico di Giuseppe Sciuti, che dall’inaugurazione della stagione 2019 è tornato ad accogliere gli spettatori all’ingresso nella Sala Grande, nel luogo dove era stato pensato da Basile.

Per il sovrintendente del Teatro Massimo, Francesco Giambrone, «la presenza per la prima volta dell’Orchestra del Teatro Massimo al Festival di Ravello con un programma particolarmente raffinato e interessante è la conferma dell’alto livello artistico raggiunto dall’Orchestra ed è anche un omaggio al direttore musicale Gabriele Ferro e al grande percorso compiuto dalle formazioni della Fondazione in questi anni sotto la sua guida. Il concerto a Ravello mette poi in luce il forte legame con Palermo: Richard Wagner, che si era ispirato ai giardini di Villa Rufolo per Parsifal, completò poi l’opera a Palermo; e Parsifal è d’altronde il titolo scelto per l’inaugurazione della stagione 2020 del Teatro Massimo; i tre compositori in programma, Zemlinsky, Smareglia e Strauss, furono tutti influenzati dal fascino wagneriano».

«Siamo felici di essere al fianco del Teatro Massimo e della sua Orchestra anche in occasione del concerto del 28 luglio al Ravello Festival – ha commentato Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe. – A Palermo siamo presenti non solo con i nostri 26 collegamenti, 20 dei quali in esclusiva, ma anche attraverso un’attenta e mirata sponsorizzazione dello scenario culturale cittadino: dai concerti gratuiti degli scorsi anni, organizzati sempre presso il Teatro Massimo, al restauro dello storico sipario di Giuseppe Sciuti. Abbiamo voluto e vogliamo rendere omaggio a una città che ci ha letteralmente conquistato, sia con il suo calore sia con le sue meraviglie. Speriamo presto di poter annunciare tante novità a Palermo: nuove rotte e nuove iniziative culturali dedicate a tutti i palermitani».

Domenica 28 luglio alle ore 20.00 al Belvedere di Villa Rufolo l’Orchestra del Teatro Massimo diretta da Gabriele Ferro eseguirà in apertura, con il soprano Maida Hundeling e il baritono Thomas Gazheli, la Lyrische Symphonie op. 18 di Zemlinsky, rara pagina che l’Orchestra del Teatro Massimo e Gabriele Ferro avevano già proposto a Palermo per l’inaugurazione della Stagione concertistica 2018. Di ascolto anche più raro la Sinfonia dall’opera Oceana di Antonio Smareglia, che ebbe la sua prima rappresentazione al Teatro alla Scala di Milano nel 1903 sotto la direzione di Arturo Toscanini. In conclusione il finale dall’opera Salome di Richard Strauss, tra le più note e importanti del compositore bavarese

Com. Stam.

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
92 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *