Fratel Biagio a Milano viene benedetto da Arcivescovo

 -  -  4


Fratel Biagio, il missionario laico che si è fatto esule dall’Italia sulle vie dei migranti ha incontrato, nella chiesa Santa Maria della Sanità in Milano, l’Arcivescovo S. Em. Mario Delfini.

Fratel Biagio ha parlato all’Arcivescovo del Veri Diritti Umani e del Vero Umanesimo, di come sente di vivere l’esperienza di emigrante italiano, che diventa immigrato nei paesi stranieri.  “Sarò anch’io un immigrato, – ha detto Fratel Biagio all’Arcivescovo – uno straniero in terra straniera così, finalmente, potrò condividermi ed essere solidale ai tanti fratelli e sorelle emigranti italiani e di tutto il mondo. Non accetto le ingiustizie e la divisione dei popoli, l’intolleranza e le discriminazioni – a continuato Fratel Biagio – ma spero in un mondo migliore, affinché ognuno di noi possa contribuire ad essere costruttore di vera giustizia e di vera pace.”L’Arcivescovo ha ascoltato e benedetto il missionario palermitano ricordando la sua visita , nei mesi scorsi, alla Missione di Palermo.

Fratel Biagio, che ospita a Palermo 1100 persone in gratuità e provvidenza, sta facendo questo cammino sule orme degli emigranti italiani, è partito da Palermo con il traghetto arrivando a Genova, lì ha cominciato il cammino a piedi, oggi dopo 11 giorni di cammino è a Milano e da domani partirà sempre a piedi per andare in Europa: Svizzera, Olanda, Germania, Lussemburgo, Danimarca e in particolare per andare al Parlamento Europeo “per costruire – spiega il missionario –  la tanto attesa Unione Europea e al più presto quella mondiale, così edificare tutti insieme un mondo migliore nel rispetto di tutti gli esseri umani, dell’ambiente e della natura”. Previsto, nel capoluogo lombardo, anche un incontro con il Sindaco.

Com. Stam.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
62 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *