Ars, tavolo sull’invaso Poma. Figuccia “la riforma sui consorzi sarà determinante”

 -  -  2


Ars. Si è svolto stamane il tavolo tecnico sulla questione Invaso Poma alla presenza di Vincenzo Figuccia parlamentare regionale, del presidente del consiglio comunale di Partinico Silvana Italiano, di Antonio Lo Baido, portavoce del comitato Poma e Giuseppe Marino, esperto del settore.

“Con l’avvicendarsi della riforma annunciata dal presidente Musumeci sull’universo consorzi di bonifica, si recupera un’ordine perduto, cancellando quel marasma che negli ultimi 24 anni ha attanagliato personale, risorse e strutture. Nasceranno, così si apprende dal ddl favorevolmente apprezzato all’incontro, le assemblee consortili, centri nevralgici che eleggeranno il consorzio regionale. “La riforma è un momento importante nella storia della nostra Regione. Oggi nell’esaminare il testo, abbiamo sentito il dirigente generale del dipartimento regionale Agricoltura Dario Cartabellotta.Adesso, attendiamo il ddl in commissione per analizzarlo con più attenzione per apportare eventuali correttivi. Certo, dighe, infrastrutture e impianti di irrigazione, vanno gestiti tentando di dare più rappresentatività al territorio ma lo spirito dell’articolato è ben chiaro: eliminare gli sprechi e offrire garanzie per lo sviluppo della nostra terra. “Quest’anno – ha detto Lo Baido – la diga contiene circa 65 milioni di metri cubi, 12 dei quali sono stati assegnati all’agricoltura ma sulla distribuzione persistono troppe criticità che ostacolano l’attività del Consorzio di riferimento”. A margine dell’incontro si è deliberato di avviare una serie di incontri sul tema, il primo dei quali è fissato per il 5 luglio alle 17.30 presso l’invaso.

Com. Stam. Ric. Pubbl.

2 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
93 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *