Sabrina Figuccia: “Fiera del Mediterraneo simbolo d’incuria ed abbandono”

 -  -  1


Palermo: “La Fiera del Mediterraneo è una realtà ormai consolidata, che può essere un volano di sviluppo per la città di Palermo. Lo diceva il sindaco Orlando lo scorso anno. Ma la triste verità è che la Fiera è ormai diventata un simbolo d’incuria ed abbandono”.

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo dell’Udc, che prosegue: “Cancelli sempre chiusi, padiglioni sporchi e pieni di rifiuti, erbacce lungo i viali, insegne che cadono a pezzi. E’ lo specchio di quello che un tempo era davvero un fiore all’occhiello della città, e che invece sembra sempre più trasformarmi in un enorme landa desolata.

Che fine hanno fatto le iniziative che avrebbero dovuto rilanciare la Fiera? Escluso qualche sporadico evento, l’intero sito di piazza Generale Cascino resta chiuso quasi tutto l’anno, con il degrado che avanza quasi inesorabilmente.

E dire che Palermo avrebbe un disperato bisogno di uno spazio così grande per ospitare eventi, congressi, assemblee per portare in città sempre più turisti o visitatori, soprattutto dopo la conclusione dell’anno della cultura. Purtroppo, però, il nostro sindaco e i suoi assessori, tra un rimpasto e l’altro, non hanno la benché minima idea da sviluppare per valorizzare uno dei punti nevralgici della città.

Com. Stam.

 

comments icon 0 comments
0 notes
143 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *