Ex Pip. Figuccia: bene passaggio in Resais ma si garantisca un salario dignitoso

 -  -  8


Palermo: Sono contento che finalmente dopo mesi dall’approvazione della legge, venga attuato il passaggio dei soggetti apparentemente al bacino Ex Pip all’interno della società partecipata Resais.

Era ora che si definisse finalmente un cronogramma ferrato per prevede tempi e procedure. Credo che dopo vent’anni queste persone hanno diritto ad uscire da questa condizione di vero e proprio lavoro nero.

Tuttavia, auspico che, la posizione di questi soggetti che oggi svolgono con grande senso di responsabilità il loro lavoro all’interno di uffici regionali, di ospedali, di scuole, di biblioteche, ecc. possa essere veramente tutelata a cominciare dalla condizione salariale che, non può prevedere una diminuzione e un calo delle risorse che vengono date loro.

Penso che sia necessario quantomeno garantire almeno il reddito che è stato percepito sino ad oggi, senza togliere neanche 1 euro a quello stipendio già di per sé assai magro.

Scendere al di sotto di quelle somme, non è giusto perché significa mortificare ulteriormente persone che hanno diritto sia ad un lavoro stabile ma contemporaneamente ad una paga dignitosa garantita.

Com. Stam. Ric. Pubbl.

8 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
1768 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *