Emanuele Piazza. Orlando “Vittima di un periodo oscuro dei rapporti fra Stato e mafia”

 -  -  3


“A 29 anni dalla sua scomparsa, è doveroso ricordare Emanuele Piazza, vittima di mafia in un periodo nel quale erano oscuri i rapporti fra la mafia e pezzi dello Stato.

A 29 anni da quel delitto, ricordare il suo sacrificio, come quello di Antonino Agostino e dei tanti agenti impegnati nella caccia ai latitanti, è un modo per ricordare la vergogna di uno Stato che mentre mandava al massacro i propri uomini migliori, spesso copriva i latitanti o instaurava con loro vergognose trattative.”

Lo ha dichiarato Leoluca Orlando, in occasione dell’anniversario della scomparsa di Emanuele Piazza, agente del SISDE impegnato nella caccia ai latitanti di mafia.

Com. Stam.

3 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
112 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *