Milano: l’attività della Polizia di Stato nelle stazioni e sui treni della Lombardia continua. Controlli dal 28 gennaio al 3 febbraio

 -  -  4


3.450 le persone identificate, di queste, 1.136 gli stranieri di cui 9 irregolari. 39 le contravvenzioni elevate, di cui 30 ai sensi del  d.p.r. 753/80, 4 gli arrestati, 36 le denunce in stato di libertà, 14 i veicoli controllati, 613 le pattuglie in stazione, 718 i treni  scortati ad opera degli Agenti della Polizia Ferroviaria della Lombardia.

Il 30 gennaio u.s., in uno dei tanti servizi di scorta a bordo treno, agenti della Polfer di Treviglio, nel corso dei controlli ai  passeggeri, hanno arrestato un cittadino del Gambia, di anni 41,  già condannato alla pena di mesi 11 e gg.28 per spaccio di sostanze  stupefacenti. Nella stessa giornata, due cittadini nigeriani di 32 e 35 anni, all’interno della Stazione di Milano Centrale, sono stati arrestati per resistenza e lesioni a P.U. Dopo aver, senza alcun motivo, insultato in pubblico ed a voce alta una delle pattuglie della Squadra di P.G. della Polfer, in servizio antirapina, creando tensione tra i numerosi passeggeri, rifiutano di farsi identificare, ed anzi aggredendo fisicamente gli agenti che, tuttavia, dopo una breve colluttazione, sono riusciti a bloccare i due malviventi.Nel pomeriggio del primo febbraio, nel corso di uno dei numerosi e abituali controlli degli scali ferroviari, un uomo di anni 40, oriundo brasiliano, noto alle forze dell’ordine per i numerosi precedenti penali, è stato riconosciuto dagli agenti di una pattuglia della Polizia Ferroviaria nel sottopasso della stazione ferroviaria di Brescia. Subito bloccato, è stato arrestato poiché a suo carico  vi era un ordine di carcerazione, dovendo scontare una pena di mesi 10 di reclusione, per reati contro il patrimonio.

4 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
146 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *