Figuccia: “giù le mani dai soldi per i Pip, pagamenti e continuità alla legge approvata”

 -  -  12


Palermo: “Con riferimento alla notizia circolata in questi giorni sul taglio agli appartenenti al bacino “ex Pip Emergenza Palermo”, voglio dichiarare apertamente e senza mezzi termini che mi opporrò a qualsiasi scelta che dovesse andare in questa direzione.

Non si può tagliare ulteriormente quanto già ridotto ai minimi termini, bisogna, invece, uscire da questo impasse e dare continuità a quanto è già previsto per legge”.  – A dichiararlo è l’on. Vincenzo Figuccia Deputato dell’Udc e leader del movimento CambiAmo la Sicilia”.

“La situazione che stanno vivendo molti lavoratori del bacino “Ex Pip emergenza Palermo” non può essere tollerabile.

Ogni giorno i mass media martellano con il reddito di cittadinanza, quando poi, nella vita reale di tutti i giorni,  – prosegue Figuccia – operatori che esercitano il loro dovere per conto della Pubblica Amministrazione, non vengono tra l’altro, retribuiti da più di due mesi”.

“Dopo 19 anni di mancato riconoscimento dello status di lavoratori e con un percorso legislativo avviato verso la stabilizzazione è prioritario dare certezze al comparto, quanto meno sui tempi relativi ai pagamenti di quello che, ancora oggi rimane un mero sussidio.

Una vera ingiustizia che alimenta la disperazione, gettando nello sconforto chi vive solo di questo. Sono vicino alla sofferenza dei lavoratori, – Conclude il parlamentare – costretti ad indebitarsi per mandare avanti le proprie famiglie. Continuerò a lottare per restituire loro la dignità che vogliono togliergli”

Com. Stam.

12 recommended
comments icon 0 comments
0 notes
1241 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *