Rap, Marino risponde alle accuse dei sindacati

 -  - 


In questi giorni i lavoratori della Rap, coadiuvati dai sindacati, hanno mosso proteste lamentando la scarsa sicurezza sul posto di lavoro. Cosa vuole rispondere?

“Intanto, sul problema della sicurezza i sindacati sanno benissimo che stiamo intervenendo, sanno che per salvare l’azienda il Comune ha fatto un grande sacrificio. Ci vuole tempo, ma siamo comunque molto determinati.”

I sindacati le hanno anche rimproverato il fatto che le uniche risposte date dall’azienda sono dei provvedimenti disciplinari.

“Rigetto il rimprovero. È vero che abbiamo fatto delle sanzioni, ma se c’è qualcuno che non lavora come dovrebbe è nostro dovere intervenire. Tra l’altro la procedura è frutto anche di ricognizioni dei vigili che hanno riscontrato diverse carenze nell’espletamento del servizio”.

Hanno anche denunciato di aver lavorato per settimane a stretto contatto con dei rifiuti tossici che non venivano rimossi.

“Ho mandato 4 persone a fare un sopralluogo: c’è un rifiuto speciale che viene temporaneamente accatastato lì, è uno scarificato dell’asfalto e non è pericoloso. Sono accuse che rigetto perché aumentano solo la tensione e creano allarmismo.”

Il sindaco Orlando cosa ne pensa?

“Il Sindaco non è molto contento, perché l’amministrazione comunale ha fatto un enorme sacrificio per salvare 2500 posti di lavoro. I sindacati sono stati la causa del vecchio fallimento, non lo permetteremo di nuovo”.

72 views
bookmark icon